Lenovo

Lenovo brevetta un nuovo smartphone flessibile con insolita chiusura

Nel frattempo che Motorola si da da fare per far rinascere il suo Moto RAZR in versione flessibile, anche la casa proprietaria, ovvero Lenovo, è interessata allo sviluppo di un analogo dispositivo. Secondo quanto riportato dalla testata Let’s Go Digital, la casa cinese ha depositato da poco un brevetto per un insolito smartphone pieghevole con una chiusura differente.

Lenovo brevetta un nuovo design flessibile con insolita chiusura assimetrica

Il nuovo brevetto di Lenovo, depositato al WIPO (World Intellectual Property Organization), mostra un nuovo smartphone flessibile con chiusura a conchiglia assimetrica che una volta aperto, rivela un display lungo. Il dispositivo è dotato di cerniera piuttosto grande, il che suggerisce la possibilità di piegarsi in più punti, piuttosto che in un punto fisso.

Lenovo

Il brevetto Lenovo, mostra inoltre che il dispositivo possiede un piccolo schermo nella parte posteriore inferiore, il quale potrebbe essere utilizzato per visualizzare le notifiche, i pulsanti di impostazione rapida e mostrare la data e l’ora quando lo smartphone viene ripiegato. Il display secondario però, potrebbe anche essere usato a smartphone aperto, permettendo per esempio ai soggetti di una foto, di vedere se stessi durante uno scatto.

Lenovo

Quello che c’è da notare, nel nuovo ed interessante design con piegamento a conchiglia proposto da Lenovo, è il fatto che per via della sua assimetricità, questo lascerà non protetta la parte superiore del display principale quando ripiegato. L’idea è tuttavia ancora un brevetto, la casa quindi potrebbe variare il concetto nel corso del tempo, migliorandolo nella sua idea.

Allo stato attuale, il neonato settore degli smartphone flessibili è in fermento, dopo che le principali case hanno presentato i loro primissimi modelli, catalizzando tutta l’attenzione del caso. Non resta quindi che attendere, per ulteriori sviluppi sulle proposte di design.