Google Maps

Come attivare i controlli musicali di Spotify e Play Musica su Google Maps

All’inizio di questo mese, Google Maps ha fatto debuttare l’integrazione per i comandi musicali dei principali servizi attualmente più in uso, come Spotify e il proprietario Play Music. Questi possono essere comodamente attivati, così da permettere l’ascolto dei propri brani preferiti durante la guida, evitando pericolose distrazioni. Ecco come usufruirne!

Google Maps: come aggiungere i controlli musicali di Play Musica e Spotify

Per aggiungere l’integrazione dei comandi musicali di Spotify e Play Musica su Google Maps, dovrete innanzi tutto assicuratevi di possederne l’ultima versione dell’app. Aprite Google Play per un controllo su possibili aggiornamenti, eseguendo il download se disponibile.

Aprite quindi Google Maps e accedete alle impostazioni tramite il menù sinistro a scomparsa, accessibile attraverso l’icona caratterizzata da tre righe orizzontali. Recatevi quindi nella voce Impostazioni navigatore e attivate il toggle relativo alla voce Mostra i controlli per i contenuti multimediali, di solito disattivato per impostazione predefinita, che abiliterà l’integrazione di questi ultimi nell’interfaccia di navigazione dell’applicazione.

Google MapsGoogle Maps

Fatto ciò, Google Maps farà comparire una piccola finestra da cui selezionare le app musicali supportate ed installate nel vostro smartphone. Selezionate quella da voi preferita e toccate quindi Avanti per confermare la scelta, dando conferma anche al successivo messaggio tramite il tasto Ok. A seconda del servizio utilizzato, potrebbe essere necessario in seguito autorizzare l’app a controllare il relativo account.

Google Maps Google Maps

Sarete in seguito in grado di cambiare su Google Maps il servizio musicale per i controlli integrati, attraverso la voce App multimediale predefinita posta sotto, accessibile sempre nella medesima sezione, dalle impostazioni dell’app.

Sarà necessario inoltre possedere l’ultima versione dell’app relativa al servizio musicale da voi utilizzato, da accoppiare a Google Maps. Assicuratevi di avere tutto aggiornato, sempre tramite Google Play.