Xiaomi

Xiaomi lavora ad uno smartphone pieghevole con penta-camera pop-up?

I produttori di smartphone stanno recentemente depositando brevetti sempre più interessanti su nuovi dispositivi, ultimo fra le quali quello di Xiaomi, la quale ne ha depositato uno l’8 di novembre, che illustra uno smartphone pieghevole dotato di fotocamera pop-up nella parte anteriore.

Xiaomi brevetta uno smartphone pieghevole con fotocamera pop-up

Il brevetto, svela che lo smartphone pieghevole di Xiaomi possiede un display che può essere aperto verso l’esterno, così da permettere una visualizzazione più estesa, in maniera analoga a quanto visto fin’ora con Galaxy Fold e Huawei Mate X. La cosa più interessante tuttavia, come accennato prima, è la fotocamera dotata di modulo pop-up con cinque obiettivi.

La fotocamera è pensata per funzionare come selfie-cam quando il dispositivo è aperto, mentre potrà essere impiegata per scattare normalmente foto, quando il dispositivo sarà invece chiuso. Nonostante il design complessivo appaia un pò complesso, sarebbe interessante poter vederlo arrivare alla produzione.

Xiaomi

Gli schizzi del brevetto di Xiaomi, mostrano una parte più spessa dove vengono ospitati tutti i componenti del caso, come la scheda madre, la batteria ed ovviamente la fotocamera pop-up con i relativi sensori. Il modulo pop-up, è della classica tipologia e si solleva verso l’alto per mettere in funzione la penta-cam.

Come specificato prima, il modulo per la fotocamera sembra essere l’unico presente, funzionando così sia da fotocamera anteriore che da principale. Quando il dispositivo verrà chiuso, l’utente potrà scattare le foto, attraverso la parte di display molto sottile che verrà piegata verso la parte posteriore.

Mentre Xiaomi ha già lanciato una configurazione a penta-cam su CC9 Pro e Mi Alpha poco prima, l’incontro fra questa configurazione ed il sistema pop-up sembra essere qualcosa di interessante e nuovo per il settore. Nonostante le voci riguardo al fatto che la casa stesse lavorando ad un dispositivo pieghevole tuttavia, nessun report concreto di ciò è ancora emerso. Non resta quindi che attendere le mosse della casa, per scoprire quali sono le sue intenzioni riguardo i futuri dispositivi flessibili.

SOLO PER VERI NERD!
Rimani sempre aggiornato
Ricevi email su argomenti tecnologici di tuo interesse
Invalid email address
riceverai 1 mail alla settimana