Sleep Timer Spotify

Sleep Timer di Spotify: cos’è e come usarlo | Guida

Non tutti la conoscono, eppure è una di quelle opzioni che non possono proprio ignorare tutti coloro che si addormentano con le cuffie. Questa funzionalità, difatti, ti permette di bloccare automaticamente la riproduzione musicale al termine di un brano/playlist o dopo un prefissato periodo di tempo. Di base i telefoni Android non hanno un’opzione per lo spegnimento automatico, per questo lo Sleep Timer di Spotify può risultare estremamente utile.

Come usare lo Sleep Timer di Spotify?

Si tratta di una funzionalità già inclusa nelle versioni più nuove di Spotify. Per usarla non c’è il bisogno di scaricare applicazioni esterne prodotte da terze parti e non servono nemmeno delle conoscenze d’informatica molto avanzate. Lo Sleep Timer targato Spotify, difatti, può essere usato da chiunque che utilizza Spotify per ascoltare la musica. Come già accennato, esso serve principalmente per spegnere la musica oltre un certo periodo di tempo ed è l’utente stesso a scegliere questo range. Il procedimento è estremamente semplice:

  • Innanzitutto bisogna aprire l’App Spotify e scegliere un album oppure una playlist per iniziarne la riproduzione. A quel punto devi cliccare sull’icona con i 3 punti: essa si trova nell’angolo in alto a destra;
  • Ti comparirà un altro menù, da cui dovrai scegliere l’opzione Sleep Timer. Una volta aperta questa funzionalità, dovrai anche scegliere la durata. Puoi impostare il timer per 5, 10, 15, 30, 45 o 60 minuti;
  • A quel punto dovrai solo confermare la scelta effettuata e tornare alla traccia che stavi ascoltando;
Sleep Timer Spotify
Ecco come si mostra la schermata di impostazione dello Sleep Timer

Se volessi modificare la durata del timer oppure disattivarlo, non dovresti che rifare lo stesso procedimento e, invece d’impostare la durata del timer, scorrere la pagina in basso e scegliere l’opzione Disattiva il Timer. Facile, no? Come vedi, utilizzare lo Sleep Timer di Spotify è semplicissimo. Una volta che ci prenderai la mano potrai usarlo come vuoi tu, anche per degli scopi molto differenti.

Perché usare lo Sleep Timer di Spotify?

Se è vero che molti utenti non sanno niente dell’esistenza di una funzionalità simile nell’App Spotify, è anche vero che molti altri la utilizzano spesso. Difatti, ogni volta che s’imposta una playlist rilassante si rischia di addormentarsi con la musica che ancora suona nelle auricolari. Lo Sleep Timer di Spotify annulla questo rischio del tutto: una volta che la persona si addormenta, la musica continuerà a suonare un altro po’ e quindi Spotify si spegnerà automaticamente.

Sleep Timer
Addormentarsi con la musica in sottofondo non sarà più un problema!

Ovviamente si tratta di una questione relativa al benessere dell’utente, che in questo modo può dormire sogni più tranquilli, senza che ci sia alcun fastidioso rumore nelle sue orecchie. Per giunta, si diminuisce anche il rischio di essere risvegliati nel pieno della notte a causa del rumore precedentemente citato.

A tutto questo si aggiungono anche altri motivi per attivare lo Sleep Timer targato Spotify. In particolare, quest’opzione è letteralmente perfetta per preservare a durata della batteria e limitare l’uso del traffico dati. Pertanto è una funzione ottima non solo per dormire tranquilli, ma anche per risparmiare. Inoltre, puoi usare questo timer non solo per interrompere la riproduzione della musica una volta che ti sarai addormentato, ma anche in tutte le altre occasioni in cui devi fermare la riproduzione automatica della musica dopo un po’.