OnePlus

OnePlus mira ad abbattere le barriere linguistiche nelle videochiamate

Nell’evento di lancio a Londra, l’azienda cinese ha tolto il telo al suo nuovo OnePlus 7T Pro, un aggiornamento minore del già potente 7 Pro, il quale include alcune migliorie hardware e sfoggia fino a ben 12GB nella nuova edizione McLaren. All’evento però, l’azienda ha anche mostrato alcune nuove funzionalità su OxygenOS.

OnePlus lavora alla traduzione in tempo reale per le videochiamate

Alcune di queste funzionalità, sono già disponibili sugli smartphone OnePlus che eseguono l’ultimo aggiornamento. Una di queste tuttavia, ancora da rilasciare, ha attirato l’attenzione degli addetti ai lavori e gli appassionati dei telefoni dell’azienda.

OnePlus infatti, sta lavorando ad un’interessante funzionalità di traduzione istantanea. Questa non è ancora al momento disponibile su OxygenOS 10 ed ha lo scopo di aiutare gli utenti di tutto il mondo a connettersi fra loro, superando le barriere linguistiche. In una videochiamata, il software sarà in grado di tradurre in tempo reale tutto ciò che l’interlocutore starà dicendo, interpretandolo come testo tradotto nell’interfaccia.

OnePlus

All’evento, il CEO di OnePlus Pete Lau, ha suggerito che tale funzionalità è destinata alle videochiamate in generale, anche se non si è ancora sicuri riguardo quali app saranno supportate al momento del lancio. È già stata vista in precedenza una funzionalità simile su Honor Magic 2, la quale consente gli utenti di tradurre le chiamate vocali in tempo reale.

Per adesso, non ci sono ancora notizie da parte di OnePlus riguardo ad una possibile data di rilascio della funzione, ne si conoscono ancora le lingue supportate inizialmente. L’idea della funzione tuttavia, è decisamente interessante. L’abbattimento o il superamento di una barriera linguistica è sicuramente una possibilità di connettere maggiormente gli utenti attraverso il globo.

Non resta che attendere il lancio e scoprire come funziona!