Samsung Galaxy S11

Samsung Galaxy S11 potrebbe dotarsi della tecnologia Deep Fusion

Samsung Galaxy S11 sarà il prossimo successore nella linea top di gamma storica della casa ed un recente report sul dispositivo, ha confermato che i futuri dispositivi saranno disponibili nelle medesime varianti di colore del Galaxy Note 10.

Samsung al lavoro su Deep Fusion per Galaxy S11

Altri dettagli indicano che il modello base avrà una memoria da 128GB, mentre su quello più completo arriverà addirittura ad 1TB. Oltre a ciò, il conosciuto insider Ice Universe, afferma ora che Samsung è al al lavoro ad una tecnologia denominata Deep Fusion, una funzionalità simile a quanto già presente nel recente iPhone 11 Pro.

Questa permetterà allo smartphone di effettuare più scatti di una foto, fra cui Deep Fusion sceglierà quella con la qualità superiore ed il miglior bilanciamento dei dettagli, dei colori e del bianco. Ciò significa che l’atteso Galaxy S11 porterà con se un grosso passo avanti in termini fotografici.

Samsung Galaxy S11

Apple descrive questa nuova tecnica come “fotografia computazionale”. Nello specifico, una serie di algoritmi mette in azione i sistemi di imaging nel momento in cui viene aperta l’app della fotocamera. Quindi inizia a scattare una serie di foto al soggetto inquadrato, prima che effettivamente l’utente tocchi il tasto per lo scatto. L’ISP (Image Signal Processor) è programmato per scattare un totale di 9 foto (otto prima dello scatto ed una in seguito).

Ciò si traduce che nel momento in cui l’utente deciderà di scattare la foto, si otterranno quattro foto a rapida esposizione, quattro immagini secondarie e una singola foto a lunga esposizione. Una volta scattate le foto, la tecnologia Deep Fusion inizia a fare il suo lavoro, selezionando il migliore fra questi scatti effettuati in ogni sezione della foto.

Per quanto riguarda il Samsung Galaxy S11, sarà sicuramente plausibile la presenza sia della variante 4G che 5G ed esattamente per come avvenuto su Galaxy Note 10, l’azienda potrebbe decidere ancora una volta di abbandonare l’amato jack per le cuffie da 3,5mm.

Si dice che il design del telefono sia simile a quello di Note 10, con foro centrale per la fotocamera anteriore e cornici sottili. Dovrebbe inoltre eseguire la OneUI 2.1, basata su Android 10. Non resta che aspettare maggiori info prima del lancio!