Google Pay

Google Pay: cos’è, come funziona e come usarlo in Italia

È sbarcato da pochi mesi in Italia Google Pay: una nuova piattaforma di pagamento, appartenente all’omonima compagnia di Mountain View, che permette di sincronizzare le carte di credito, debito o prepagate con il proprio account Google. Così diventa semplicissimo effettuare acquisti online oppure comprare negli esercizi commerciali, dotati di tecnologia contanctless e NFC, pagando direttamente con il proprio dispositivo mobile Android.

Data l’enorme quantità di dispositivi dotati di sistema operativo Android, questo nuovo strumento di pagamento sarà effettivamente in grado di rivoluzionare il mondo dei pagamenti digitali, molto di più di quanto abbiano potuto fare gli analoghi servizi offerti da Apple e Samsung. Ma vediamo in breve cos’è Google Pay, come funziona e come usarlo in Italia.

Google Pay: cos’è e come funziona

Sebbene in Italia sia disponibile da pochi mesi, il servizio Google Pay è già da diverso tempo presente in venti diversi Paesi. Assodato che si tratti di un nuovo sistema di pagamento messo a disposizione da Google, cerchiamo di capirci qualcosa in più.
Grazie a Google Pay si possono effettuare pagamenti online, su app oppure nei negozi fisici, semplicemente avvicinando il proprio smartphone al Pos tramite il sistema contactless.

Google Pay
Per effettuare i pagamenti con Google Pay basta avvicinare lo smartphone al Pos abilitato per tale operazione

Per fare ciò è necessario prima sincronizzare le carte di credito o di debito di cui si è in possesso con il proprio account Google, a questo punto potranno essere effettuati i pagamenti semplicemente avvicinando lo smartphone al Pos e senza la necessità di utilizzare fisicamente le carte. Bisogna però chiarire, sin da subito, che non tutti i dispositivi sono supportati e non tutte le carte sono abilitate per i pagamenti tramite Pos.
I dispositivi attualmente supportati sono quelli Android 5.0 e successivi e iOS 9.0 e successivi, anche se in Italia la compatibilità è, per ora, garantita solo con il sistema operativo Android.

Le carte di credito, debito o prepagate che possono essere sincronizzate sull’account Google devono appartenere ai circuiti Visa, Mastercard e American Express e devono essere state emesse dai seguenti istituti finanziari:

  • N26;
  • Banca Mediolanum;
  • Hype;
  • Nexi;
  • Widiba;
  • Poste Italiane.

Tornando un attimo ai dispositivi va ricordato che per i pagamenti nei negozi fisici occorre essere in possesso di uno smartphone dotato di tecnologia contactless/NFC, grazie alla quale due dispositivi possono comunicare tra loro e scambiarsi dati a breve distanza.

Come usare Google Pay in Italia

Per utilizzare Google Pay occorre come prima cosa scaricare l’app sul proprio dispositivo mobile. L’app va scaricata da Play Store e in Italia attualmente è disponibile solo per i sistemi Android, mentre negli Stati Uniti anche per iOS.

Google Pay
Price: Free
  • Una volta installata l’applicazione occorrerà aprirla e selezionare l’account Google che s’intende configurare per i pagamenti con Google Pay;
  • Selezionato l’account non resta che aggiungere i dati delle carte che si vogliono collegare (numero, data di scadenza e CVC, quest’ultimo rappresentato generalmente da un numero a tre cifre che si trova sul retro);
  • A questo punto saremo pronti per iniziare ad effettuare pagamenti mediante l’app dedicata!