Samsung

Samsung pensa già al 6G ed apre un centro di ricerca per il prossimo standard

Samsung ha da poco aperto un nuovo centro di ricerca per lo sviluppo di tecnologie per le reti mobili 6G, unendosi così alla corsa globale per il successore dell’attuale protocollo di rete, che ancora si accinge ad essere disponibile nei recenti dispositivi. La notizia arriva direttamente da un funzionario della compagnia.

Samsung ed altre industrie sudcoreane si buttano già allo studio del 6G

La divisione ricerca & sviluppo di Samsung, ha condotto studi approfonditi su tecnologie cellulari avanzate, aggiornando recentemente un team di ricerca per le tecnologie di telecomunicazione di prossima generazione in un centro, per accelerare lo sviluppo di soluzioni e standard 6G.

Mentre ancora le reti 5G stanno soltanto iniziando ad entrare in funzioni ed essere disponibili negli ultimi smartphone, con il solido 4G LTE che rimane ancora una rete mobile tradizionale in molti paesi, il passaggio e la proiezione da parte di Samsung verso il 6G è parte del piano aziendale a lungo termine, per dare un seguito alla prossima generazione di rete cellulare, secondo anche come riferisce l’agenzia di stampa Yonhap.

Samsung

All’inizio del mese di aprile, Samsung ha lanciato il suo primo smartphone 5G, attraverso una variante di Galaxy S10, promuovendo quindi le sue soluzioni che possono trovare applicazione anche in altri ambiti, fra cui veicoli a guida autonoma, fabbriche intelligenti automatizzate ed internet delle cose.

Le aziende tecnologiche sudcoreane hanno già iniziato a lavorare sulla futura tecnologia mobile, così da ottenere un vantaggio iniziale sugli Stati Uniti e la Cina, anch’essi con piani per il 6G. Nel gennaio scorso, LG Electronics si è unita al Korea Advanced Institute of Science and Technology per aprire un centro di ricerca 6G, mentre KT, secondo operatore coreano, ha già firmato un accordo con la Seoul National University, per collaborare alla ricerca.

Sebbene sia ovviamente tutto allo stato puramente embrionale, la tecnologia 6G mira ad integrare i satelliti per la copertura globale, così da fornire velocità di trasmissione dati molto elevate rispetto all’attuale standard.