Galaxy Fold

Quanto è complesso il Galaxy Fold? Ecco smontato il dispositivo

Il nuovo Samsung Galaxy Fold, presentato all’ormai passato evento del Mobile World Congress 2019, è per la sua flessibilità un dispositivo complicato e costoso nella sua componentistica. Lo smartphone è stato disassemblato da un blogger, che ne ha postato le immagini sulla piattaforma cinese Weibo, svelando come è composto al suo interno.

Samsung Galaxy Fold è un dispositivo complesso da assemblare

Il post è stato tuttavia subito rimosso dall’account, ma per fortuna non prima che le immagini venissero diffuse su internet. Il cardine del Galaxy Fold, è un complesso meccanismo composto da cinque parti, che permettono di aprire lo schermo e mantenerlo piatto, quando appunto il dispositivo è aperto e ripiegarlo a sua volta quando l’utente decide di chiuderlo.

Galaxy Fold

 

Questo meccanismo è composto da diversi ingranaggi e secondo quanto riferito, è stato ridisegnato molte volte durante il processo di sviluppo. Il blogger che ha postato le foto su Weibo, ha riferito che la cerniera è basata su un allineamento molto preciso, il quale complica enormemente il processo di assemblaggio. Se infatti i componenti non sono allineati, la cerniera potrebbe finire per danneggiare lo schermo.

Galaxy Fold

Ed è infatti quello che probabilmente potrebbe essere successo su alcuni Galaxy Fold difettosi, con schermo non funzionante in alcuni punti o per la gran parte della superficie, su cui Samsung sta indagando.

Galaxy Fold

In ogni caso, viene svelato che l’ampio display pieghevole è molto facile da rimuovere ed è anche abbastanza morbido. Lo schermo esterno invece, pare abbia dato problemi durante il disassemblaggio del dispositivo, frantumandosi durante il processo.

Galaxy Fold

Le due metà del Galaxy Fold sono collegate attraverso una coppia di cavi a nastro. Curiosamente le batterie hanno una forma diversa, non è però chiaro se la loro capacità è identica.

Galaxy Fold rappresenta l’inizio di un nuovo concetto di smartphone, che sicuramente va affinato e semplificato, per permettere abbassare i costi ed assicurare affidabilità e resistenza della componentistica, caratteristiche che tutt’ora mancano per il complesso design del dispositivo.