Samsung Galaxy Note 9 GeekBench

Samsung Galaxy Note 9: la variante internazionale avvistata su GeekBench

Dopo l’avvistamento su GeekBench della variante con processore Snapdragon del Samsung Galaxy Note 9 ora è giunto il momento della versione Exynos destinata al mercato internazionale, fra cui l’Italia. Sappiamo che la prossima generazione di phablet con S Pen sarà mosso da un processore Exynos 9810, lo stesso utilizzato sui Galaxy S9 e Galaxy S9+ internazionali.

Il chipset in questione vanta una CPU octa-core con clock a 1.79 GHz coadiuvato dalla GPU Mali G72 MP18. GeekBench ha rivelato anche che il dispositivo avrà Android 8.1 Oreo pre-installato e 6 GB di RAM. Nei test single-core, il presunto Samsung Galaxy Note 9 ha ottenuto 2737 punti mentre in quelli multi-core 9064 punti. I valori risultano leggermente superiori a quelli avuti dal Galaxy Note 9 con chip Snapdragon 845 di Qualcomm, 2190 e 8806 rispettivamente.

Samsung Galaxy Note 9 GeekBenchSamsung Galaxy Note 9: GeekBench ci rivela le performance offerte dalla variante Exynos

Questo non dovrebbe stupire in quanto già sappiamo che le varianti Exynos dei top di gamma Samsung offrono delle prestazioni leggermente superiori ai modelli Qualcomm, anche se comunque nell’utilizzo quotidiano la differenza non si avverte.

Il Samsung Galaxy Note 9 dovrebbe essere lanciato entro la fine di quest’anno. Un paio di mesi fa sono stati pubblicati in rete alcuni annunci relativi alla presunta data di lancio che avverrebbe a luglio. Un recente tweet postato da SamsungMobile News ha rivelato che il nuovo phablet Android potrebbe essere annunciato dal produttore sudcoreano il prossimo 29 luglio.

Samsung Galaxy Note 9 GeekBenchProprio come successo con il Galaxy S9 e il suo predecessore S8, la nuova generazione di device con S Pen dovrebbe assomigliare parecchio all’attuale Note 8. Siamo certi che il lettore di impronte digitali verrà spostato in una posizione più accessibile, molto probabilmente sotto la doppia fotocamera posteriore (come il Galaxy S9+), quindi è possibile anche scartare l’ipotesi dell’implementazione dello scanner biometrico sotto lo schermo.

Il display dovrebbe avere una diagonale da 6.4 pollici, quindi leggermente superiore a quella da 6.3 dell’attuale flagship della gamma. Infine, verrà attuato anche un miglioramento al comparto fotografico con l’implementazione dell’apertura variabile vista sulla variante Plus dell’S9. Purtroppo non sappiamo se il nuovo Samsung Galaxy Note 9 arriverà con nuove caratteristiche accessibili dalla S Pen.