Anker SoundCore Motion Q recensione

Dalle ultime recensioni sui prodotti Anker abbiamo visto che l’azienda ha deciso di differenziare la sua gamma di prodotti audio sotto il nome di SoundCore trasformandolo in un vero e proprio sub-brand. Dopo avervi parlato delle cuffie over-ear Vortex, in questa recensione odierna scopriremo insieme tutte le caratteristiche e le prestazioni offerte dal nuovo SoundCore Motion Q. Si tratta di un altoparlante Bluetooth che mette a disposizione un audio a 360°. Vediamolo insieme di seguito.

SoundCore Motion Q – Contenuto della confezione

All’interno della scatola di vendita troviamo il seguente contenuto:

  • speaker Bluetooth SoundCore Motion Q
  • cavo micro USB lungo 59,9 cm
  • manuale delle istruzioni anche in lingua italiana
  • libretto di sicurezza
  • happy card

Manca un cavo AUX con jack da 3.5 mm e un sacchetto per il trasporto.

SoundCore Motion Q – Design e qualità costruttiva

Il nuovo altoparlante Bluetooth sviluppato da Anker dispone di un design davvero elegante e particolare. Nel complesso, la struttura è abbastanza compatta e inoltre può essere facilmente appeso al polso, alla borsa o alla bicicletta attraverso il laccio incluso nella confezione. Si tratta, quindi, di un prodotto per ascoltare i brani preferiti principalmente quando siete fuori.

L’intera costruzione del dispositivo è in plastica di ottima qualità ma è presente una particolare superficie leggermente gommata. Da notare sicuramente l’attenzione messa da Anker nell’assemblaggio di questo elegantissimo speaker. L’assenza di un pad in silicone o gomma, però, non permette allo speaker di restare ben saldo su alcune superfici e riproducendo determinati brani musicali.

Entrando più nello specifico, il SoundCore Motion Q propone sulla parte superiore il logo del nuovo sub-brand di Anker e 5 pulsanti: tasto multifunzione, Bluetooth, volume meno, volume più e ON/OFF. Sempre sulla zona superiore è presente un indicatore LED bianco/blu integrato nel tasto ON/OFF.

Sulla parte posteriore c’è il passante per il laccetto e, nascosti sotto la guarnizione, la porta micro USB di ricarica e l’ingresso AUX da 3.5 mm. Infine, sulla zona frontale trova posto il microfono mentre sul fondo varie informazioni e specifiche tecniche ottenute dallo speaker Bluetooth. Parlando di numeri, il SoundCore Motion Q misura 106 × 88 × 88 mm e pesa 420,9 grammi.

SoundCore Motion Q – Caratteristiche

Come detto in fase di apertura, la caratteristica più interessante di questo nuovo altoparlante Anker è il suono a 360°. Ciò avviene grazie all’implementazione di 2 altoparlanti e 2 radiatori passivi che consentono, secondo la società, di trasmettere un suono corposo a 360°. Presente la tecnologia esclusiva BassUp la quale rifinisce e intensifica le frequenze basse per bassi più accentuati.

Un’altra interessante funzionalità del SoundCore Motion Q è che può essere collegato a un’altra unità per creare un vero suono stereo sfruttando la tecnologia True Wireless Stereo, vista anche sul SoundCore Mini 2. Dato che parliamo di un prodotto per un uso soprattutto all’esterno è presente la certificazione IPX7 che garantisce una completa resistenza all’acqua, anche alle immersioni.

Anker SoundCore Motion Q recensioneL’accensione del nuovo speaker di Anker avviene premendo una volta il pulsante centrale mentre può essere spento con una pressione di 2 secondi. Quando accendete l’altoparlante è necessario tappare sul tasto Bluetooth per entrare nella modalità pairing. Successivamente basta trovarlo dal vostro dispositivo di riproduzione e collegarsi ad esso per iniziare ad ascoltare i brani preferiti.

I tasti più e meno consentono soltanto di aumentare e diminuire il volume ma non di cambiare traccia musicale. Questo, infatti, può essere fatto attraverso il pulsante Play: una doppia pressione per passare al brano successivo e una tripla per quello precedente.

Si tratta di una soluzione abbastanza scomoda. Sarebbe stato sicuramente meglio passare alla traccia successiva o a quella precedente con una pressione prolungata dei pulsanti più e meno, un po’ come si fa con la maggior parte degli altri modelli.

Restando nel tema del volume, su Windows, quando si premono i 2 pulsanti, si regola soltanto il volume del dispositivo di riproduzione. Al contrario, su Android è possibile regolare autonomamente sia il volume del SoundCore Motion Q che quello dello smartphone o del tablet.

Anker SoundCore Motion Q recensioneUna singola pressione del pulsante Play consente di rispondere o terminare una chiamata, mettere in attesa la chiamata corrente e rispondere a quella in arrivo, trasferire una chiamata dall’altoparlante allo smartphone e naturalmente riprodurre o mettere in pausa la musica.

Attraverso una pressione di 1 secondo, invece, è possibile rifiutare una telefonata in arrivo oppure passare da una chiamata in attesa a quella attiva. Sempre con lo stesso pulsante, in seguito a una pressione di 2 secondi, potete attivare l’assistente virtuale del vostro smartphone (es. Google Assistant o Siri).

Attraverso l’indicatore LED è possibile comprendere alcune cose. Quando lampeggia di blu, vuol dire che è attiva la modalità di accoppiamento mentre quando resta acceso significa che il SoundCore Motion Q è connesso a un device.

Nel momento in cui la spia luminosa lampeggia di bianco significa che è attiva la modalità di associazione True Wireless Stereo. Quando la luce bianca resta fissa vuol dire che la connessione fra i 2 speaker è avvenuta con successo.

Anker SoundCore Motion Q recensioneLo stesso indicatore LED segnala anche l’arrivo di una telefonata lampeggiando di blu e una in corso con luce fissa. Durante la fase di caricamento, la spia luminosa segnala di rosso fisso e si spegne una volta completata mentre lampeggia lentamente in rosso quando la batteria è scarica.

La modalità AUX funziona semplicemente poiché è necessario utilizzare soltanto un cavo apposito e collegare il Motion Q al dispositivo preferito. In questo caso è possibile gestire soltanto il livello del volume, quindi le tracce musicali dovranno essere cambiate dal device principale.

Entrando più nello specifico, il SoundCore Motion Q dispone di un ingresso micro USB da 5V 1A, di 2 driver da 8W ciascuno, di una batteria da 2600 mAh, di una gamma di funzionamento fino a 20 metri e della tecnologia Bluetooth 4.2 + EDR.

Anker SoundCore Motion Q recensioneSoundCore Motion Q – Prestazioni

Anker sostiene che il suo nuovo altoparlante promette fino a 10 ore di autonomia. Naturalmente, questa varia in base al volume di riproduzione. Nel mio caso, impostando il volume al 90% su un PC Windows, il SoundCore Motion Q ha riprodotto musica per 4 ore e 19 minuti.

Riguardo la ricarica, la società sostiene che lo speaker impiega 3.5 ore per ricaricarsi completamente. Utilizzando un caricatore da parete con tecnologia Smart 5V 2.4A e il cavo micro USB originale, il gadget ha impiegato 2 ore e 16 minuti.

Anker SoundCore Motion Q recensioneLe prestazioni offerte dal nuovo Motion Q mi hanno soddisfatto. La possibilità di godere di un audio a 360° è sicuramente un’interessante caratteristica. Preciso comunque che c’è una leggera prevalenza delle tonalità basse e inoltre il suono è leggermente cupo.

Ho notato poi che, impostando il volume al massimo, il suono gracchia leggermente e inoltre il volume max non è soddisfacente. Il gadget non riproduce nessun segnale acustico quando si raggiunge la percentuale massima di volume ma lampeggia esclusivamente in bianco l’indicatore LED.

Posso confermare la resistenza all’acqua (comprese le immersioni), la buona qualità del microfono e la discreta gamma di funzionamento che, però, non è di 20 metri ma poco più di 10 metri.

SoundCore Motion Q – Conclusioni

Il SoundCore Motion Q è sicuramente uno dei migliori prodotti progettati da Anker, soprattutto per quanto riguarda il design, elegante e ben realizzato. La possibilità di ascoltare la musica preferita attraverso un audio a 360° (anche se il suono non è lo stesso su tutti i lati poiché sono presenti 2 speaker anziché 4) è certamente un’ottima cosa.

Un aspetto che mi ha deluso (anche se potrebbe comunque riguardare soltanto la mia unità) è l’autonomia che si attesta a poco più di 4 ore se utilizzate il gadget quasi al massimo del suo volume.

Bisogna considerare anche il fatto che manca nella confezione un cavo AUX da 3.5 mm per connetterlo fisicamente con il proprio smartphone, cosa che non mi aspettavo da Anker dato che aggiunge sempre una dotazione completa nella scatola. È sicuramente apprezzata la possibilità di collegare un secondo Motion Q per creare un vero suono stereo.

SoundCore Motion Q – Prezzo

Lo speaker Bluetooth SoundCore Motion Q di Anker può essere acquistato su Amazon ad un prezzo di 49,99 euro con spedizione gratuita.

Anker SoundCore Motion Q recensione

SOLO PER VERI NERD!
Rimani sempre aggiornato
Ricevi email su argomenti tecnologici di tuo interesse
Invalid email address
riceverai 1 mail alla settimana