Sony: Xperia Z3, Xperia E3, SmartBand Talk e Smartwatch 3, tutte le novità IFA

L’evento dell’IFA di Berlino 2014 sta fornendo spunti interessanti in molteplici settori e, tra le varie aziende impegnate nel mostrare ulteriori passi di sviluppo tecnologico, una delle meno chiacchierate ma sicuramente più attive è stata Sony che con la divisione Mobile ha lanciato una serie di dispositivi che confermano il buon andamento societario.

Le novità del brand nipponico possono esser sintetizzate, per una prima panoramica complessiva, nella serie premium Xperia Z3, il recente Xperia E3 e l’innovativa SmartWear Experience rimodellata con prodotti di valore come SmartBand Talk e SmartWatch 3. I punti di convergenza della nuova line up, come chiarito dal Presidente and CEO di Sony Mobile Communications, sarebbero individuabili nello spirito d’innovazione e la necessità di rendersi flessibili verso gli utenti in base ai mutamenti delle abitudini: “Sony è instancabile nella perseguire l’innovazione e siamo convinti che i consumatori non debbano mai accontentarsi, ma bensì pretendere sempre il meglio“.

Serie premium Sony Xperia Z3: Xperia Z3, Xperia Z3 Compact, Xperia Z3 Tablet Compact.

La nuova linea premium si colloca come elemento di continuità , in termini di design cercando di ottimizzare in lavoro condotto negli ultimi anni, e di funzionalità sia software che tecniche, strutturando i dispositivi sulla base delle ultime configurazione hardware legate in un tutt’uno con features ed interfaccia al fine di garantire l’esperienza utente promossa da Sony.

Il Sony Xperia Z3 vanta un processore Qualcomm Snapdragon  801 con CPU quad-core da 2,5 GHz associato a GPU Adreno 330 e ben 3 GB di memoria RAM, lo storage interno offerto è di 16 GB espandibile sino 128 GB via microSD, il tutto con display Triluminos da 5.2 pollici FUll HD dalla risoluzione di 1920 x 1080 p., doppia fotocamera con l’anteriore da 2.2 megapixel e l’anteriore ad ben 20.7 megapixel.

La dotazione si completa con un design tipico della gamma realizzato con certificazioni IP65 ed IP68 per acqua e polveri e contenuto in dimensioni di 146.5 x 72 x 7.3 mm, peso di 152 grammi includendo la batteria interna da 3.100 mAh con autonomia in stand-by pari a 740 ore e ben 19 in chiamata, aggiornato ad Android 4.4.4 KitKat. Prezzo di lancio 699 euro.

A seguire il Sony Xperia Z3 Compact si presenta, secondo uno stile che solo il colosso coreano interpreta nel settore, come una reale versione compatta dello Z3 nelle dimensioni ma non nella scheda tecnica che vanta la medesima configurazione SoC e multimediale, fotocamere incluse. Le differenze si riscontrano nella memoria RAM da 2 GB, il display da 4,6 pollici con risoluzione di 1280 x 720 p., le dimensioni contenute 127.3 x 64.9 x 8.64 mm e peso di  129 grammi, ed infine la batteria da 2600 mAh capace però di garantire un’autonomia maggiore in stand-by pari a 920 ore ma minore in chiamata con circa 14 ore. Prezzo di lancio 499 euro.

La line up si mantiene costante anche col Sony Xperia Tablet Z3 Compact, strutturato sulla medesima struttura di SoC e struttura hardware dell’Xperia Z3, risultandone una variante adattata alla user experience tipica del segmento tablet. Le peculiarità di questo device sono nello spessore, uno dei più ridotti del settore con 6,4mm, ed il peso, contenuto in 270 grammi. Prezzo di lancio 399 euro.

Sony Xperia E3: esperienza e qualità per la media fascia senza compromessi

La risposta Sony all’elevata concorrenza in un mercato di fascia media sempre più agguerrito è stata fornita con un modello compatto, dal design elegante ed allo stesso tempo semplice, capace di celare una struttura hardware ottimizzata per l’utilizzo medio puntando su esperienza e chiamate.

Il Sony Xperia E3 vanta un Soc con processore Qualcomm Snapdragon 400 con CPU quad-core da 1,2 GHz associato a GPU Adreno 305 ed 1 GB di memoria RAM, lo storage interno è di soli 4 GB espandibili sino a 32 GB via microSD, completo di display da 4,5 pollici IPS con risoluzione di 854 x 480 p. e doppia fotocamera con l’anteriore VGA e la posteriore da 5 megapixel.

La dotazione si completa con dimensioni compatte di 137.1 x 69.4 x 8.5 mm, peso di  143.8 grammi inclusa la batteria da 2.330 mAh che offre 706 ore di autonomia in stand-by e 12 ore e 20 minuti in chiamata, aggiornato ad Android 4.4.4 KitKat. Prezzo di lancio ancora non disponibile.

SmartWear Experiencey: SmartBand Talk e SmartWatch 3

La crescita e l’attenzione degli utenti al settore wearable non è stata sottovalutata, in questo campo l’azione di Sony si dimostra rivolta al segmento degli activity tracker per fitness e salute, con SmartBand Talk, oltre che agli smartwatch aderendo alla piattaforma di Android Wear per offrire la propria versione dell’esperienza da polso Android, con Smartwatch 3.

Il Sony SmartBand Talk rappresenta un nuovo wearable dotato di display e-paper curvo da 1,4 pollici, pensato per essere costantemente attivo, adatto a qualsiasi condizione ambientali in termini di luminosità senza però eccedere nei consumi, completo d’impermeabilità con certificazione IP68.  La dotazione include un accelerometro ed altimetro, per i rilevamenti di movimento, oltre che di microfono e speaker integrati per l’utilizzo della tecnologia Voice Control Sony, che abilita il dispositivo all’utilizzo senza mani. Prezzo di lancio ancora non disponibile.

Il Sony Smartwatch 3 è invece la terza edizione di una felice gamma smartwatch che nel tempo ha saputo conquistare la fiducia degli utenti per funzionalità e praticità. Il wearable  vanta un display LCD da 1,6 pollici 320×320 TFT Transflective, adatto a situazioni ambientali con elevata luminosità, storage interno da 4 GB, il tutto comprensivo di accelerometro, bussola, Gyro e GPS con certificazione IP68 per l’impermeabilità. Prezzo di lancio ancora non disponibile.

Entrambi i dispositivi, in linea con la SmartWear Experience nipponica, sono abilitati alla connessione via Bluetooth 4.0 o tramite NFC per lo scambio di dati ed il tracciamento degli stessi sulla piattaforma software Lifelog pronta ad estendere le proprie funzionalità per incrementare l’efficienza di utilizzo e monitoraggio.