Smartphone

Come proteggersi meglio dalle radiazioni emanate da uno smartphone

Come ogni altro dispositivo a radiofrequenza durante il suo funzionamento, lo smartphone emette delle radiazioni sotto forma di onde radio. Con l’avanzare della potenza delle antenne e i protocolli di rete, come l’imminente 5G, queste emissioni sono via via cresciute, fino a toccare picchi SAR massimi che vanno oltre le 1,50W/Kg, superando a volte i limiti di assorbimento consentiti in alcuni paesi. Ma a cosa fanno riferimento di preciso questi valori?

Cosa sono i valori SAR di uno smartphone

SAR è la sigla per Specific Absorption Rate, che per l’appunto vuol dire “Tasso di Assorbimento Specifico”. Tale unità di misura, indica la quantità di radiazioni che il corpo umano assorbirà durante l’utilizzo del relativo smartphone. Questi livelli di assorbimento di radiazione, sono misurati in Watt per Kg.

Più basso sara il valore SAR e di conseguenza più bassa sarà la radiazione assorbita dal nostro corpo. Un’esposizione prolungata, dovuta ad un utilizzo elevato del dispositivo, può a lungo andare, nuocere al nostro organismo. Sappiamo benissimo però, che nei tempi attuali è praticamente quasi impossibile far in modo di utilizzare lo smartphone al minimo, esistono tuttavia dei semplici consigli, che permettono di ridurre l’esposizione alle radiazioni in specifiche situazioni, salvaguardando la nostra salute.

Ecco alcuni piccoli accorgimenti da tenere a mente.

Utilizzate spesso gli auricolari durante una chiamata con il vostro smartphone

Secondo uno studio scientifico, parlare allo smartphone per oltre 50 minuti, può influire sulle nostre attività celebrali. Per salvare la nostra testa dalle radiazioni emesse dal nostro telefono quindi, è consigliabile utilizzare sempre o quando possibile, gli auricolari con cavo, durante le chiamate.

Smartphone

Un altro utile consiglio inoltre, è quello di tenere il dispositivo il più possibile lontano dal corpo, mentre parliamo con il nostro interlocutore.

Utilizzare un case anti-radiazioni

Smartphone

Diverse aziende, fabbricano case per smartphone dotate di materiale anti-radiazione. L’esterno di queste custodie, è realizzato in materiale sintetico con interno in microfibra. A rivestire lo spazio fra questi due materiali, sono presenti dei fogli di schermatura anti-radiazione, in grado di proteggere il corpo umano dall’esposizione delle onde emesse dal telefono.

Non tenete il vostro smartphone in tasca

Un’altra cosa da tenere a mente, è quella di non tenere il proprio smartphone infilato in tasca. I telefoni infatti, emettono radiazioni anche quando non utilizzati, poiché l’antenna rimane sempre attiva e collegata con il segnale di rete. Evitando di tenere il vostro dispositivo in tasca, vi risparmierete possibili inconvenienti di salute relativi alla prostata, alle ovaie o possibili osteoporosi.

Smartphone

Tenete quindi sempre il vostro dispositivo sempre in una tracolla o borsa.

Evitate di effettuare chiamate dal vostro smartphone in zone dove il segnale è debole

Ogni volta che vi trovate una zona dove il segnale della rete cellulare è debole, lo smartphone tenterà di mantenere la connessione, aumentando la potenza dell’antenna e con questo, l’emissione di onde elettromagnetiche.

Smartphone

È per tanto consigliabile evitare l’uso del telefono in posti come scantinati, metropolitane o altri luoghi in cui la potenza del segnale di rete è debole. Qual’ora quest’ultimo sia debole anche nella casa in cui vivete, la cosa migliore è installare un amplificatore di segnale.

Evitate inoltre di utilizzare il dispositivo anche in luoghi circondati da metallo, come gli ascensori. Il metallo infatti, riflette le onde elettromagnetiche, amplificando e di conseguenza aumentando l’esposizione a queste ultime.

Altri piccoli suggerimenti

Oltre ai consigli già sopra menzionati, esistono altri piccoli accorgimenti per ridurre l’esposizione dalle radiazioni emanate dallo smartphone. Durante le chiamate, cercate di ridurre al minimo il tempo di conversazione, preferendo sempre la comunicazione testuale, tramite app di messaggistica.

Evitate inoltre di dormire con lo smartphone o qualsiasi altro dispositivo wireless accanto al letto, spegnendo sempre, quando possibile, il vostro telefono durante le ore notturne.