Pixel 3 Lite

Google Pixel 3 Lite trapela in inedite immagini: Snapdragon 670 e display 5.56″

Dopo la presentazione ed il lancio nei mercati di tutto il mondo dei Pixel 3, pare che Google non abbia ancora finito di completare la sua gamma. Una nuova variante del dispositivo, ovvero Pixel 3 Lite, una versione più economica e ridotta dei fratelli maggiori, è da poco emersa in inedite immagini.

Google Pixel 3 Lite: il fratello minore della gamma trapela in alcune inedite immagini

Google Pixel 3 Lite, che possiede il nome in codice “Sargo”, ha un aspetto estetico molto simile alla principale versione di Pixel 3, con ordinario aspect ratio 18:9 e display dalla forma allungata. Sulla destra è possibile trovare il bilanciere del volume, assieme al tasto Power, caratterizzato da un colore verde brillante, mentre a sinistra è posizionato lo slot per la scheda SIM.

Pixel 3 Lite

Nella parte superiore sono posti il secondo microfono ed il jack audio da 3,5mm. Nella backcover di Pixel 3 Lite è presenta la singola fotocamera da 12mpx, accompagnata da un doppio flash LED e dal lettore d’impronte digitali, dalla forma circolare, posto nella parte centrale alta della scocca.

 

Nella parte inferiore vengono posizionati il microfono principale, la porta USB Type-C e l’altoparlante.

Pixel 3 Lite

 

Il display è un’unità IPS LCD da 5,56 pollici, dalla risoluzione di 2220×1080 pixel, con sopra una fotocamera anteriore da 8mpx, mentre sotto al cofano, troviamo una “motorizzazione” rappresentata dal recente chip octa-core Snapdragon 670, accompagnato da una GPU Adreno 615, 4GB di RAM e 32GB per la memoria d’archiviazione interna.

Pixel 3 Lite

Pixel 3 Lite supporterà le memorie flash microSD UFS 2.1 ed eMMC 5.1, per espandere lo spazio disponibile interno. Ad alimentare il telefono, c’è una batteria dalla capienza di 2915 mAh, con il supporto per la ricarica rapida Quick Charge 4.

Il prezzo del Pixel 3 però, pare non abbia intenzione di essere amico del portafoglio, poiché quest’ultimo è previsto essere di 400-500$ (350-437€), mentre il lancio potrebbe avvenire alla fine di quest’anno o nel primo trimestre del 2019.