Xiaomi

Xiaomi mostra per la prima volta la connettività 5G su un dispositivo non identificato

Donovan Sung, direttore del prodotto e del marketing di Xiaomi, ha da poco pubblicato tramite il suo account twitter un’immagine di un dispositivo non ben identificato (che secondo alcuni pare sia essere il Mi Mix 3), che mostra in esclusiva la connettività 5G, ovvero il prossimo standard del protocollo di rete per la connessione ad internet e alle telecomunicazioni.

Xiaomi: il dispositivo mostrato si tratta di una versione 5G del Mi Mix 3?

Il portavoce dell’azienda afferma che Xiaomi, ha testato con successo il nuovo standard sui suoi telefoni, indicando la data ufficiale di lancio per il 2019. Il fatto che, secondo alcuni, il dispositivo mostrato si tratti dello Xiaomi Mi Mix 3, non necessariamente significa che tale dispositivo avrà una specifica variante con connettività 5G. Il dispositivo potrebbe benissimo essere un modello inedito, dedicato per adesso a test interni.

Il simbolo posto nella barra di stato del dispositivo, mostra la dicitura “NR5G”, che sta per “New Radio 5G”, che fa parte dello standard ufficiale del protocollo di rete determinato dalle specifiche del gruppo 3GPP (Third Generation Partnership Project). Il dispositivo svelato da Xiaomi, funzionerà probabilmente con uno dei chip prodotti da Qualcomm, facente uso del modem X50 dell’azienda americana.

5G: Xiaomi è già avanti rispetto i competitor?

Xiaomi

L’inedita immagine svelata da Xiaomi, segnerà un passaggio graduale al 5G da parte di alcune società di telecomunicazione. La rete 5G di Verizon ad esempio, è pronta per essere lanciata a fine anno ed utilizzerà lo standard proprietario 5GTF prima di passare alla 5G-NR di 3GPP.

L’azienda inoltre ha affermato che il dispositivo mostrato, dovrebbe essere lanciato ad ottobre. Xiaomi quindi potrebbe essere una delle prime aziende a passare da subito al nuovo standard rispetto alla concorrenza. Anche in Italia la rete 5G sarà pronta per il 2019, dopo essere stata testata per la prima volta da Vodafone.

Ricordiamo che il nuovo standard di rete è in grado di garantire 20 volte le prestazioni dell’attuale protocollo 4G, riuscendo a raggiungere una velocità di upload pari a 50 Mbps (Megabit/secondo) ed un valore di download di 100 Mbps.