Android P potrebbe avere nuove azioni rapide sotto le notifiche

Le notifiche su Android sono diventate più “dotate”, a partire dal rilascio di Oreo lo scorso anno, dove era possibile posticiparne la ricezione in tempi di 15 o 30 minuti e 1 o 2 ore. Google pare voglia espanderne le azioni rapide su Android P, di cui tramite un nuovo screenshot aggiunto alla pagina dedicata all’app Google Reply per ora ancora non visibile, sono state scoperte diverse nuove funzioni.

Android P amplia le azioni rapide sotto le notifiche

L’immagine, svelata dalla testata 9to5Google, mostra una nuova barra con più azioni rapide sotto la notifica posta sotto le risposte rapide. La nuova barra, presenta nuovi comandi rapidi, tra cui i tasti “Ricordami al lavoro”, “Ricordami a casa”, “Aggiungi promemoria”, “Invia a…” e “Posticipa di 1 ora”. Ciascuna dotata di icona dal classico stile in material design.

Sebbene sia possibile che tali nuove azioni rapide, siano correlate all’app Reply e non ad Android P, sembra alquanto improbabile che l’applicazione stessa includa tutte quelle funzioni, che solitamente hanno un’integrazione diretta con il sistema operativo.

Android P

Quello che è più plausibile, è che si tratti della seconda versione della developer preview di Android P internamente già testata assieme al nuovo campo di azioni rapide, posto sotto la notifica. Queste ultime, ricordano quanto già è similmente possibile fare su Inbox di Gmail oppure anche tramite Google Assistant. Android P infatti, dovrebbe avere una maggiore integrazione con l’assistente, e quanto mostrato potrebbe essere un ulteriore prova di ciò.

L’opzione per posticipare la notifica, rende possibile farlo solo per 1 ora, il che è un tempo inferiore rispetto a quanto è possibile fare su Oreo, ma che sicuramente sarà possibile personalizzare del tutto nella nuova versione del robottino verde. Non resta quindi che aspettare la seconda anteprima per sviluppatori di Android P, per saperne in maniera più dettagliata a riguardo.

Potete provare ad ottenere un invito per l’app Google Reply, compilando una richiesta tramite l’apposito modulo. Se siete fortunati, ricevendo l’invito potrete visualizzare la pagina dell’app con le inedite schermate e provare in anteprima l’applicazione, di cui ci si aspetta a breve un aggiornamento.