Google Fit contapassi su Android

Google Fit, il miglior contapassi per Android: ecco come funziona

Da poco più di una settimana, il Colosso di Mountain View ha rilasciato sul Play Store Google Fit, un’applicazione gratuita della categoria salute e fitness, il cui scopo primario consiste nel consentire ai possessori di smartphone e tablet di monitorare gli obiettivi impostati nel corso delle sessioni di allenamento.

Come funziona Google Fit? Siamo in presenza di un contapassi che agisce in background, ossia pur rimanendo nascosto nel dispositivo mobile, resta attivo per tutto il tempo, rilevando tutti i movimenti effettuati nell’arco della giornata. L’utente si reca in ufficio a piedi? Ama allenarsi la mattina in bicicletta? Nel weekend è abituato a correre all’aria aperta? Google Fit monitora tutti i movimenti.

Per il corretto utilizzo di quest’applicazione della categoria salute e fitness, è sufficiente collegarla all’account Google, a seguito dell’installazione (è necessario Android 4.0  o versioni successive). Sotto certi aspetti, vi sono varie analogie con applicazioni del calibro di Runtastic e di Runkeeper. Perciò, la competizione nel settore non stupirà di certo i lettori di questo articolo. La funzione che assicura la combinazione dei dati relativi all’allenamento e alla salute dell’utente è assai simile all’applicazione Health di iOS 8, visto che la rilevazione dei movimenti avviene mediante i sensori dello smartphone.

Google Fit salute fitness Android

A fine giornata, l’utente (ooops l’atleta) può controllare il numero di passi effettuati in relazione all’obiettivo impostato a monte e altre informazioni aggiuntive, come ad esempio il numero di calorie smaltite. Il bello è che tutti i movimenti possono essere visualizzati collegandosi su fit.google.com.

L’utente di Google Fit ha anche l’opportunità di monitorare i progressi effettuati di giorno in giorno, potendo contare su tutta una serie di suggerimenti su come migliorare ulteriormente le proprie performance nel corso dell’allenamento. Chi desidera sapere  quanto movimento è stato effettuato nel corso di un preciso lasso di tempo, può contare su statistiche dettagliate che mostreranno i risultati sotto forma di grafici.

Per concludere, Google Fit è il miglior contapassi su Android, da utilizzare soprattutto sugli smartwatch con Google Wear.

Link di download: Google Fit

PS: nelle ultime ore RunKeeper si è aggiornato, introducendo il supporto a Google Fit.