Nokia lancia i suoi nuovi tre device con Android

È un sogno che si realizza, finalmente Nokia ha annunciato i suoi nuovi device con a bordo il nostro amato robottino verde. Si tratta di tre telefoni low cost con supporto alla doppia SIM. Dunque sono smartphone indirizzati principalmente ai mercati in via di sviluppo ma fortunatamente Nokia ha deciso di venderli anche nel vecchio continente.

I tre device si chiamano: Nokia X, Nokia X+ e Nokia XL. Questi modelli montano la stessa CPU ovvero un Qualcomm Snapdragon da 1GHz Dual-Core. Tra tutti e tre si fa notare maggiormente il Nokia XL con un display IPS da 5 pollici che però pecca come risoluzione. Infatti, come i suoi fratelli della serie X, ci troviamo difronte ad display grande con una risoluzione molto piccola ovvero appena 800×480, mi sarei aspettato almeno un supporto ai 720p.
nokiaX1
Ma vediamo in breve le caratteristiche hardware dei tre modelli:
Nokia X:

  • RAM 512 MB;
  • Memoria interna da 4 GB espandibile tramite MicroSD;
  • Schermo IPS da 4 pollici;
  • Fotocamera posteriore da 3 Megapixel a fuoco fisso
  • Prezzo: 89 €
  • OS: Android 4.1

Nokia X+:

  • RAM 1GB;
  • Memoria interna da 4 GB espandibile tramite MicroSD;
  • Schermo IPS da 4 pollici;
  • Fotocamera posteriore da 3 Megapixel a fuoco fisso
  • Prezzo: 99 €
  • OS: Android 4.1

nokiaX2
Nokia XL:

  • RAM 1GB;
  • Memoria interna da 4 GB espandibile tramite MicroSD;
  • Schermo IPS da 4 pollici;
  • Fotocamera posteriore da 5 Megapixel con autofocus e flash led
  • Fotocamera anteriore da 2 Megapixel
  • Prezzo: 109 €
  • OS: Android 4.1

Come potete notare i prezzi sono estremamente concorrenziali, addirittura il Nokia XL costa meno del Nokia Lumia 625, l’entry level più appetibile della serie Lumia, ma è anche vero che Android 4.1 non è ottimizzato per poter girare al meglio su un hardware simile. Dunque c’è da vedere che lavoro hanno fatto i developer Nokia sul robottino verde.

Nokia X è disponibile già oggi mentre i suoi fratelli più potenti saranno commercializzati nel secondo trimestre 2014. Come potete vedere dalle immagini i device sono dotati di una UI personalizzata da Nokia che scimmiotta Metro di Windows Phone. I servizi Google sono stati replicati da quelli Nokia e Microsoft per offrire un integrazione perfetta nell’ecosistema della ditta statunitense.

Ovviamente essendo device Android presto nascerà alle loro spalle una comunità di modding che permetterà di montare Android 4.4 in modo da poter sfruttare al meglio questi device che sicuramente non brillano come harwdare interno.

VIA