Larry Page conferma l’idea di Google per un tablet Nexus low-cost

L’influenza del Kindle-Fire, il tablet low-cost di Amazon, ha determinato un drastico calo dei prezzi nel mercato dei pad portatili, e dopo aver assistito a numerosi rumors, cominciano ad arrivare le prime conferme da parte di Google circa lo sviluppo del loro Nexus Tab, futuro tablet della società di Mountain View che molto probabilmente avrà un prezzo molto abbordabile.

Solitamente la serie Nexus non è simbolo di device a basso costo. Più precisamente il contrario. Smartphone (solo questi…per ora) di fascia alta, ad un prezzo generalmente compreso tra 450€ e 700€, che garantiscono ottime prestazioni e aggiornamenti costanti. Tuttavia bisogna considerare che il mercato dei tablet è diverso…molto diverso. Il Kindle-Fire by Amazon ha permesso un marcato decremento dei prezzi, e come visto per il Galaxy Tab 2, anche Google si sta focalizzando nella realizzazione di un device potente e reattivo, ma allo stesso tempo affiancato da un prezzo concorrenziale.

“We’re very excited about tablets. Obviously there’s been a lot of success on some lower-price tablets that run Android, maybe not the full Google version of Android. But we definitely believe that there’s going to be a lot of success at the lower end of the market as well with lower price products… It’s definitely an area we think is important and we’re quite focused on. “

Questa la dichiarazione di Larry Page, che se non direttamente, fa capire quanto Google sia attratto dal mercato tablet, aprendo dunque un portone all’idea di un Nexus Tab low-cost. Se aggiungiamo inoltre che i rumors della rete affermano che il futuro pad di Mountain View sarà dotato anche di un hardware di tutto rispetto, possiamo benissimo affermare che il Nexus Tab potrebbe essere davvero l’avversario da battere, riuscendo a competere con il lanciatissimo Kindle-Fire, con l’esagerato New iPad e con il recente Galaxy Tab 2.