Android 4.0 Ice Cream Sandwich piano aumenta la sua diffusione

Tutti coloro che da parecchio seguono le evoluzioni di Android, sanno bene come funziona di solito: ogni volta che esce una nuova versione del sistema operativo, ci vuole sempre molto tempo prima che abbia ampia diffusione. Così è accaduto anche per Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

L’ultima versione del sistema operativo di Google, ora gira sull’1,6% di tutti i dispositivi Android. E’ una crescita circa del 60% rispetto al mese scorso, ma rappresenta ancora solo 4,5 milioni di smartphone, sul totale di 300 milioni di dispositivi Android dichiarati dagli ultimi report di Google al Mobile World Congress.

Gingerbread, che aumenta la sua presenza del 5% rispetto al mese scorso, rimane la versione più diffusa di Android, installata sul 62% di tutti i dispositivi (180 milioni di smartphone, circa, assieme a qualche tablet, tipo il Kindle Fire). Froyo ancora occupa il 23,5%, Eclair il 6,6% e Honeycomb appena il 3,3%, probabilmente a causa dell’upgrade ad Ice Cream Sandwich per il Motorola XOOM e l’ASUS Eee Pad Transformer.

Se la lentezza con cui Ice Cream Sandwich si sta diffondendo vi scoraggia, basta che diate uno sguardo a quanti modelli sono stati presentati al Mobile World Congress, molti dei quali di manufacutrers del calibro di HTC, ASUS e Huawei, tutti già con Android 4.0. Inoltre, molti sono i dispositivi usciti verso la fine del 2011 che stanno per ricevere l’aggiornamento all’ultima versione del sistema operativo. Per coloro che invece non sanno proprio aspettare, ovviamente, c’è la soluzione del rooting, con tutti i pro e i contro del caso.