Android

Google Fast Share: l’azienda vuol imitare AirDrop su Android

Secondo un nuovo report, Google sta testando una nuova funzionalità con cui condividere i file fra i dispositivi Android e persino i portatili Chromebook. La nuova funzionalità prende il nome di Fast Share ed è stata scovata nell’ultima versione beta del sempre più vicino Android Q.

Fast Share: Google vuol velocizzare le condivisioni tramite bluetooth su Android

Questa è stata scoperta dagli sviluppatori di 9to5GoogleXDA Developers, i quali sono riusciti ad ottenerla sui loro dispositivi Google Pixel. Fast Share sembra essere del tutto simile ad AirDrop di Apple, consentendo agli utenti di condividere file senza la necessità di utilizzare una connessione ad internet.

Fast Share infatti, utilizza il bluetooth per condividere i file ed ha un’interfaccia che ricorda l’app File di Google. La funzione può condividere foto, file, video, URL, testo e altro. Sarà disponibile nella schermata di condivisione del sistema, assieme agli altri metodi e gli utenti potranno riconoscerla tramite un’icona a rombo.

Android

Sarà anche possibile utilizzarla dalle impostazioni Google e selezionando in seguito la voce Fast Share. Nelle impostazioni della funzione, dovrete prima aggiungere il nome dispositivo per il vostro telefono, attivandola in seguito. Una volta fatto ciò, il dispositivo accenderà la connessione bluetooth, richiedendo anche l’attivazione della posizione.

Per la condivisione, il dispositivo dovrà essere in stretta prossimità al destinatario. Quando due dispositivi saranno in prossimità, verrà mostrata l’opzione Dispositivi vicini. Sarà in seguito possibile scegliere il destinatario con cui condividere il file.

Android

Quando invierete qualcosa ad un altro dispositivo, un’interfaccia utente a schermo intero vi mostrerà cosa viene condiviso, assieme ad un’icona circolare che indicherà l’avanzamento. Sarà possibile utilizzare Fast Share anche su iPhone, oltre che sui Chromebook e gli smartwatch. Nella notifica che comparirà per accettare un file condiviso da un altro utente, sarà possibile visualizzare il nome del dispositivo ed altri dettagli.

Fast Share di Google include anche un’impostazione chiamata Visibilità Prefetita, che consentirà al vostro telefono di rimanere visibile soltanto ai dispositivi con cui condividete regolarmente. Questi saranno in grado di visualizzare sempre il vostro telefono nel menù Dispositivi Vicini. Potrebbe essere anche possibile la disponibilità della funzione su vecchie versioni di Android.