Huawei Enjoy 9

Huawei Enjoy 9 è ufficiale: Qualcomm Snapdragon e batteria 4000mAh

La casa cinese continua senza sosta a rinnovare la propria gamma di smarpthone, svelando il suo nuovo Huawei Enjoy 9 ufficiosamente in Cina. Il nuovo dispositivo, è una versione economica ed alleggerita di Enjoy 9 Plus, che era stato annunciato nel mese di ottobre. Il dispositivo è dotato di configurazione hardware accattivante, che comprende un processore Qualcomm Snapdragon anzichè il classico Kirin proprietario ed una capiente batteria.

Huawei Enjoy 9 è l’ennesimo nuovo mid-range della casa

Huawei Enjoy 9, è dotato di display IPS LCD con dimensione di 6,25 pollici e risoluzione HD+ di 720 x 1,520 pixel, con un piccolo notch a forma di U posto in alto al centro, destinato ad alloggiare la fotocamera anteriore.

Come precedentemente accennato, il dispositivo ha sotto il cofano un processore Qualcomm Snapdragon 450, anzichè l’abituale Kirin, accompagnato da 3GB di RAM e 32GB per la memoria interna oppure 4GB di RAM e 64GB per la memoria interna.

Huawei Enjoy 9

Il reparto fotografico di Huawei Enjoy 9, oltre la fotocamera anteriore da 8 megapixel con apertura focale f/2.0, sfoggia una doppia configurazione posteriore composta da un obiettivo primario da 13 megapixel con apertura focale f/1.8, assieme ad uno per la profondità da 2 megapixel ed apertura f/2.4. Le fotocamera sono dotate di flash LED e Intelligenza Artificiale, che migliora notevolmente i risultati delle foto scattate.

Huawei Enjoy 9

Ad alimentare il tutto è presente un’ampia batteria da 4000mAh, mentre la versione di Android sarà la 8.1 Oreo con relativa EMUI 8.2. Il prezzo di Huawei Enjoy 9 non è ancora stato rivelato, ma ci si aspetta che questo si aggiri attorno alle 1199 Yuan (153€) per la variante da 32GB e 1499 Yuan (191€) per la variante da 64GB.

Huawei Enjoy 9

Huawei Enjoy 9 sarà disponibile nelle colorazioni blu, rosso e viola per adesso soltanto in Cina, mentre dovrebbe approdare in seguito in Europa, possibilmente con un nome diverso, considerando quanto di solito fatto dalla casa cinese. Non resta che attenderne l’arrivo nei nostri mercati!