Xiaomi e aggiornamento MIUI 10: l’elenco smartphone supportati

L’attenzione di Xiaomi ai suoi prodotti continua a garantire un notevole supporto lato software e ciò risulta a maggior ragione veritiero nei confronti degli aggiornamenti Android dell’interfaccia proprietaria MIUI 10.

MIUI 10: aggiornamento in Beta, come funziona e quali tipologie

Xiaomi, a partire già dallo scorso Febbraio, aveva avviato i lavori di sviluppo e programmazione dell’aggiornamento MIUI 10 per i propri dispositivi, giungendo alla data odierna in piena fase distributiva attraverso due versioni Beta:

A seconda del dispositivo di cui disponete potreste esser interessati all’una o all’altra, le cui peculiari differenze consistono nell’assenza di Google Play Store e lingua italiana (China Developer) o assenza dello store App Xiaomi (Global Beta).

Xiaomi MIUI 10 Global Beta
Xiaomi sta progressivamente rilasciando l’aggiornamento alla MIUI 10

MIUI 10 China Developer – Elenco Smartphone Supportati

Molto più avanzato è invece lo sviluppo per la versione China Developer, sfruttata da Xiaomi per raccogliere i primi e fondamentali feedback per la struttura e le funzionalità del firmware MIUI 10.

Attualmente la MIUI 10 China Developer è disponibile per i seguenti dispositivi:

Mi Note 3 Mi5S Plus
Mi 5S Mi 5X
Mi 5C Mi 4C
Mi 4S Mi Max / Max Prime
Mi Max 2 Redmi Note 5A
Redmi Note 5A Prime Redmi Note 4X (SoC Qualcomm Snapdragon)
Redmi 5 Plus Redmi 5
Redmi 5A Redmi 4X

↓ Scopri di più ↓

Istruzioni e Download China Developer


MIUI 10 Global Beta – Elenco Smartphone Supportati

L’aggiornamento per la versione Global Beta sta avanzando quasi di pari passo alla China Developer, c’è bisogno di ricordare come però quest’ultima abbia la priorità nello sviluppo Xiaomi sfruttando anche i Beta Tester asiatici.

Attualmente MIUI 10 Global Beta è disponibile per i seguenti dispositivi:

Mi 6 Mi MIX 2
Redmi S2 Redmi Note 5/ 5 Pro
Mi MIX 2S Mi 5
Mi Note 2 Mi Mix

↓ Scopri di più ↓

Istruzioni e Download Global Beta


Consigli per l’aggiornamento: cosa fare prima di testare le ROM

E’ importante sottolineare come tutte le versioni fornite per i modelli supportati attualmente non siano Stable ROM bensì delle Beta, ovvero versioni affette da possibili bug e problemi.

Si tratta chiaramente di versioni stabili abbastanza da poter esser utilizzate in via giornaliera ma non tanto adatte all’utente poco pratico e necessitante di un firmware privo di problemi.

Prima di procedere all’installazione è opportuno eseguire un rapido backup di tutti i propri dati, in modo da poter eventualmente eseguire un downgrade e recuperare tutto qualora qualcosa dovesse andare storto.

SOLO PER VERI NERD!
Rimani sempre aggiornato
Ricevi email su argomenti tecnologici di tuo interesse
Invalid email address
riceverai 1 mail alla settimana