OnePlus 6 Face Unlock

OnePlus 6: il Face Unlock ingannato da una foto stampata

OnePlus ha introdotto per la prima volta lo sblocco tramite riconoscimento facciale (Face Unlock) sul OnePlus 5T dello scorso anno. Il dispositivo non dispone di una fotocamera per il rilevamento della profondità e la mappatura del volto in 3D, dunque l’azienda cinese ha utilizzato una soluzione personalizzata chiamata SenseTime sviluppata da una società di sicurezza cinese.

La feature Face Unlock del OnePlus 5T è stata riconosciuta come non sicura poiché non è in grado di differenziare un volto reale da uno stampato nonostante sia capace di sbloccare il dispositivo in pochi istanti.

OnePlus 6 Face UnlockOnePlus 6: il riconoscimento facciale aggirato con un semplice viso stampato

La stessa funzionalità è stata inclusa anche sul nuovissimo OnePlus 6, con lo stesso problema. Un utente di Twitter ha pubblicato martedì un video in cui mostra come riesce a sbloccare il suo OnePlus 6 utilizzando una foto del suo viso.

È interessante notare che lo sblocco avviene usando anche un’immagine in bianco e nero. Ciò significa che il Face Unlock può essere tranquillamente aggirato e quindi non riesce a garantire la sicurezza promessa.

OnePlus 6 Face UnlockIn seguito alla pubblicazione di questo filmato, il produttore cinese ha risposto subito sostenendo che il riconoscimento facciale è stato implementato per offrire all’utente un modo pratico e veloce per sbloccare il proprio smartphone, in questo caso il OnePlus 6.

La società continua sostenendo che ha sempre raccomandato gli utenti di utilizzare una password o un PIN oppure affidarsi al lettore di impronte digitali per una maggior sicurezza. Ecco perché, ad esempio, la funzionalità Face Unlock non può essere utilizzata con alcune applicazioni, come i pagamenti. OnePlus chiude sostenendo che lavorano costantemente per migliorare tutta la loro tecnologia, incluso il riconoscimento facciale.