Huawei processori Kirin

Huawei non venderà i suoi processori Kirin ad altri OEM

Huawei ha recentemente tenuto la Huawei Global Analyst Conference a Shanghai. Durante la conferenza, l’azienda ha parlato di diversi argomenti molto interessanti, tra cui il termine dell’accordo con l’operatore statunitense AT&T.

Durante la sessione Q&A della conferenza, è stato chiesto a Huawei se potrebbe decidere di vendere i suoi processori della gamma HiSilicon Kirin ad altri produttori di smartphone. L’azienda cinese ha risposto subito che almeno per ora vuole considerare il business dei chipset come un’attività indipendente, dunque non mira a generare profitti vendendo i chip Kirin ad altri OEM.

Huawei processori KirinHuawei: l’azienda cinese non venderà i suoi chip Kirin ad altri produttori di smartphone

Huawei, inoltre, ha sottolineato che produce dei propri SoC per offrire un fattore di differenziazione dei suoi prodotti rispetto alle altre offerte presenti sul mercato. Nel corso della stessa conferenza, il produttore asiatico ha chiarito che non si affiderà soltanto ai suoi processori per i prossimi dispositivi, come fatto fino ad ora. Qualcomm e MediaTek, due dei maggiori produttori di processori mobile, infatti, continueranno ad essere i fornitori.

Gli ultimi P20 e P20 Pro sono mossi da un processore octa-core HiSilicon Kirin 970 con scheda grafica Mali G72 MP12. Uno degli ultimi smartphone con processore Snapdragon di Qualcomm, invece, è l’Y6 2018, annunciato circa una settimana fa con all’interno uno Snapdragon 450 composto da una CPU octa-core fino a 1.8 GHz e una GPU Adreno 506.

Per quanto riguarda la collaborazione con MediaTek, la società starebbe lavorando su un dispositivo Android Go mosso da un processore MediaTek MT6739 con CPU quad-core fino a 1.5 GHz e GPU PowerVR GE8100.

Huawei processori Kirin

SOLO PER VERI NERD!
Rimani sempre aggiornato
Ricevi email su argomenti tecnologici di tuo interesse
Invalid email address
riceverai 1 mail alla settimana