Xiaomi Mi A1 ricarica rapida

Xiaomi Mi A1: l’aggiornamento ad Android Oreo introduce il supporto alla ricarica rapida

Xiaomi ha lanciato nel mese di quest’anno il nuovo Xiaomi Mi A1. Si tratta di un device appartenente al programma Android One di Google, ciò significa che gli aggiornamenti vengono rilasciati direttamente da Big G e non dalla società cinese. Parliamo, inoltre, del primo smartphone del colosso asiatico a non avere la MIUI come interfaccia utente ma un sistema operativo praticamente stock.

Il suddetto dispositivo è stato ben accolto dagli utenti ed è attualmente uno dei migliori telefoni da acquistare nella sua fascia di prezzo. Durante la fase di presentazione, Xiaomi aveva promesso di portare presto Android Oreo sotto forma di aggiornamento software. Dopo aver cercato dei beta tester per testare in maniera approfondita l’update, il colosso cinese ha iniziato a distribuire l’upgrade ad Oreo per il suo Xiaomi Mi A1 ad alcuni utenti selezionati.

Xiaomi Mi A1 ricarica rapidaXiaomi Mi A1: l’update ad Android Oreo porta con sé la ricarica rapida

L’aggiornamento porta con sé delle novità interessanti, come la modalità Picture-in-Picture (PiP), l’API per la compilazione automatica, la selezione intelligente del testo, le notification dots e così via. Tuttavia, il produttore cinese ha implementato una feature che nessuno si aspettava: la ricarica rapida.

La maggior parte dei dispositivi di Xiaomi presenti sul mercato non supportano la tecnologia Quick Charge di Qualcomm, anche se l’hardware riesce tranquillamente a reggerla. Questo perché l’azienda cinese non ha pagato la licenza a Qualcomm per utilizzare la tecnologia QC. Nonostante ciò, almeno per lo Xiaomi Mi A1, questo sta per cambiare.

Xiaomi Mi A1 ricarica rapidaSecondo Telecom Talk, che ha testato l’upgrade ad Android 8.0 Oreo sullo smartphone, l’aggiornamento porta con sé il supporto alla ricarica rapida. Durante alcune prove effettuate, le persone dietro al sito web hanno scoperto che il device impiega 92 minuti per ricaricarsi completamente a differenza dei circa 180 minuti richiesti prima di installare l’upgrade.

Tuttavia, è da notare che è stato impiegato il caricatore Dash Charge di OnePlus e non quello fornito da Xiaomi in confezione assieme al Mi A1.

Xiaomi Mi A1 ricarica rapida