DBPOWER T20: il mini-proiettore economico da portare sempre con sé

L’ondata tecnologica che ha investito il 2017 ha lasciato spazio ad un settore che già da qualche anno cercava di affacciarsi al mercato smartphone: nello specifico, se fino a poco tempo fa avere a portata di mano un mini proiettore da affiancare al proprio smartphone sembrava un’utopia, con DBPOWER T20 avrete modo di ricredervi. Con una spesa contenuta (differentemente da quanto ci si aspetterebbe dal mercato dei proiettori) è possibile infatti portarsi a casa un mini proiettore adatto ad ogni occasione. Ma andiamo a vederlo in dettaglio!

DBPOWER T20: il miglior mini proiettore low-cost

Più luminoso del 50% rispetto ai comuni proiettori a LED presenti sul mercato: il mini proiettore DBPOWER T20 è ideale per l’home entertainment ed è più luminoso di altri proiettori a LED. Non è consigliato per PPT o presentazioni aziendali, ma svolge comunque bene tale compito senza grosse pretese in condizioni di luce ottimali.

Il device dispone di ingresso HDMI che consente di utilizzarlo ad esempio in accoppiata con Chromecast, rendendolo più “smart” e rappresentando dunque una soluzione perfetta e conveniente per l’intrattenimento, oppure direttamente con lo smartphone nel caso in cui questo supporti l’uscita video mediante adattatore microUSB-HDMI.

Caratteristiche, funzionalità e prezzo

Prezzo Amazon Non disponibile

Nonostante le dimensioni ridotte (19 x 15 x 8 cm), DBPOWER T20 è dotato di un innovativo sistema di raffreddamento con dispersione del calore e anche di soppressione del rumore che si occupa di ridurre il ronzio della ventola, così da garantire un’esperienza d’uso piacevole durante la visione.

Risoluzione massima in entrata supportata 1920 x 1080 pixel
Risoluzione in uscita 800 x 480 pixel
Contrasto 1000:1
Lampada LED 1500 lumen con durata di 30000 ore
Ingressi 2x USB, 1x HDMI, 1x VGA, 1x slot SD
Distanza di proiezione ideale 2,5 metri
Dimensione schermo regolabile da 32 a 176 pollici

Per quanto concerne l’utilizzo, tramite la rotella del focus è possibile regolare la messa a fuoco a seconda della distanza: da una distanza di 1,5 metri la dimensione dello schermo proiettato è di 32 pollici, mentre dalla massima distanza (5 metri) è di 176 pollici. Per ottenere una visibilità ottimale consigliamo quindi di posizionare il dispositivo alla distanza di proiezione ideale, che equivale a 2,5 metri e che corrisponde a uno schermo da 72 pollici.

DBPOWER T20
Regolare la messa a fuoco e la distanza di proiezione è un’operazione semplice e rapida.

La regolazione verticale del proiettore è invece affidata ad una singola vite che funge da piedino frontale, ma che purtroppo non offre una grandissima escursione. Per ottenere una proiezione di forma regolare è quindi necessario posizionare quanto più possibile il proiettore parallelo alla parete: per tale scopo, sul fondo del device è presente una filettatura che serve per fissarlo ad esempio ad un cavalletto.

DBPOWER T20
L’entrata VGA e il sensore infrarossi posti sul lato,

Considerando che un classico proiettore viene a costare cifre nell’ordine dei 600 euro, per quello che costa la proposta di DBPOWER svolge in maniera eccellente il suo dovere. Prima di tutto poiché ha una buonissima luminosità, ma ad arricchire il tutto contribuisce il buon software (in inglese) che permette un’ottima correzione/personalizzazione del colore, altri comandi classici dei videoproiettori e la gestione di tutti gli ingressi in maniera molto intuitiva e semplificata. Senza dimenticare che le dimensioni sono molto contenute e che la scocca si presenta particolarmente solida.

Sono presenti quattro diverse modalità di proiezione rispettivamente dedicate a:

  • Riproduzione video;
  • Riproduzione fotografica;
  • Riproduzione musicale;
  • Proiezione di testo.

Abbiamo inoltre accesso alla scelta dell’aspect ratio (a scelta tra 4:3 e 16:9), mentre manca una funzionalità dedicata al risparmio energetico, ma si può comunque programmare lo spegnimento automatico del proiettore. Ricordiamo comunque che le lampade a LED assorbono molta poca energia se confrontate con le classiche lampade presenti sui classici proiettori.

PRO CONTRO
Dimensioni veramente ridotte Immagine non è pienamente nitida come i classici proiettori (dai 2-300€ in su)
Possibilità di collegare direttamente anche un HDD esterno da 1 TB senza problemi Ventola leggermente più rumorosa rispetto la media, durante un utilizzo prolungato
Il telecomando funziona su tutti e 4 i lati del proiettore (con n.2 sensori ad infrarossi posti sul davanti e dietro) Le scene al buio o con colori scuri/neri perdono di qualità
Casse incorporate con volume regolabile da telecomando
Uscita stereo (per collegare cuffie o altre casse)
Tappo per l’ottica