Samsung

Samsung al lavoro su due nuovi ulteriori smartphone flessibili

Dopo la presentazione del Galaxy Fold, che sarà lanciato ai mercati mondiali fra un mese, Samsung non è stata affatto con le mani in mano riguardo il nuovo settore dei dispositivi flessibili. Secondo quanto riferito infatti, l’azienda coreana starebbe già lavorando ad altri due ulteriori nuovi modelli di smartphone flessibili.

Samsung già al lavoro sul altri due dispositivi pieghevoli

Secondo quanto riportato da Bloomerang, il primo di questi due, avrà un design a conchiglia, dando la possibilità di ripiegare il dispositivo in verticale, mentre il secondo possiede un sistema di ripiegamento analogo a quello di Huawei Mate X.

Il modello con design a conchiglia, sarà il primo dei due dispositivi di Samsung a debuttare. L’azienda ha dichiarato di puntare a svelare i dispositivi per il corso di quest’anno o per il 2020. Lo smartphone inoltre, dovrebbe anche essere dotato di display secondario esterno, l’azienda tuttavia potrebbe decidere di rimuoverlo a seconda di come i consumatori giudicheranno la medesima scelta già fatta da parte della casa sul neonato Galaxy Fold. Sarà presente anche il sensore d’impronte in-display.

Samsung

Nonostante il secondo modello di Samsung con ripiegamento verso l’esterno, esista già come prototipo, questo verrà lanciato dopo il modello a conchiglia. I report riferiscono di uno spessore notevolmente ridotto poiché non dotato di display esterno.

I dispositivi pieghevoli, sono attualmente un terreno totalmente nuovo, dove le aziende non sanno ancora se gli utenti saranno interessati o meno. Non sorprende quindi molto sapere che Samsung stia sperimentando il nuovo settore con altri due dispositivi pieghevoli, con design diversi dal suo Galaxy Fold. L’azienda inoltre sarebbe anche al lavoro su quest’ultimo per migliorarne ulteriormente la durata del display.

La casa starebbe facendo in modo di eliminare la piega sul display, che compare dopo che l’utente ha effettuato 10000 piegamenti. Samsung sta inoltre considerando la possibilità di offrire il cambio gratuito dello schermo.