Oppo

Oppo brevetta uno smartphone con un secondo display estraibile

Nella volontà di proporre smartphone full-screen completamente senza cornici, i produttori di smartphone hanno adottato soluzioni come la pop-up camera, così da evitare l’uso di possibili fori sul display o notch di sorta. Questo tipo di design, è stato lanciato per la prima volta dalla cinese Oppo, che adesso sta sviluppando un ulteriore soluzione, brevettando un dispositivo dotato di display secondario estraibile.

Oppo brevetta una nuova soluzione per un display secondario estraibile e ripiegabile

La soluzione di Oppo, che utilizza un sistema meccanico e scorrevole per nascondere la fotocamera ed anche i sensori anteriori, si contrappone a quelle odierne, come per l’appunto il notch ed il foro sul display, ultimamente più in voga per il suo notevole ingombro ridotto rispetto alla tacca. Il nuovo brevetto della casa tuttavia, rappresenta una tecnologia ed un design completamente nuovi.

Oppo ha depositato il brevetto per le componenti dello schermo presso il WIPO (World Intellectual Property Office) già nell’ottobre dell’anno scorso. Il brevetto è stato in seguito pubblicato l’uno febbraio scorso. Come descritto brevemente in precedenza, l’azienda desidera utilizzare un display secondario estraibile o estensibile, utilizzato come uno schermo secondario.

Oppo

A differenza di un dispositivo pieghevole tuttavia, il secondo display sarà in questo caso più piccolo e nascosto all’interno della scocca. Una volta che il display sarà estratto, potrà anche essere ripiegato verso il retro. L’intero processo sarebbe inoltre automatico, utilizzando un’apposito meccanismo.

Nel brevetto di Oppo, il display estraibile nasconde una fotocamera, un proiettore ed un sensore di profondità entrambi ad infrarossi. In questo modo, questi componenti saranno protetti dall’esterno. Quando lo schermo si ritrae, si riunisce con il display principale funzionando normalmente con quest’ultimo, mentre quando viene estratto e piegato verso il retro, per svelare le fotocamere e gli altri accessori, potrebbe essere sfruttato per la visualizzazione di eventuali notifiche o altri utili indicatori specifici.

Oppo afferma inoltre che lo smartphone sarebbe anche in grado di registrare immagini in 3D per il riconoscimento facciale e sarebbe dotato pure di sensore d’impronte digitali in-display. Non resta che attendere ulteriori notizie ufficiali, per scoprire se la casa si prepara a lanciare un altro rivoluzionario smartphone.