LG

Anche i futuri smartphone LG potrebbero avere un display che funziona da amplificatore audio

Come avevamo dato notizia qualche settimana fà, oltre che una fotocamera che incopora avanzate funzionalità biometriche, LG ha introdotto nel suo G8 ThinQ la tecnologia Crystal Sound OLED, che è in grado di utilizzare il vetro del display come altoparlante, facendolo vibrare come una membrana.

LG: la tecnologia Crystal Sound OLED potrebbe in futuro approdare anche negli smartwatch della casa

La tecnologia Cristal Sound OLED di LG, che compare per la prima volta su uno smartphone comune, è simile a quella utilizzata nella gamma di TV di fascia premium prodotte dalla casa. Il costruttore coreano ha adesso depositato il marchio commerciale per la sua idea, con la volontà di utilizzarla anche in altri dispositivi.

Una recente registrazione in merito, da parte di LG, effettuata il 6 di marzo, suggerisce che l’azienda potrebbe in futuro definire la sua tecnologia un “display speaker”. La domanda di brevetto, svela nei suoi documenti le intenzioni della casa di applicare la sua idea anche a dispositivi indossabili come per esempio gli smartwatch, utilizzando sempre la tipologia di display OLED, che meglio si adatta allo scopo.

LG
Immagine fornita da LetsGoDigital

La tecnologia che ha già fatto il suo debutto in uno smartphone del costruttore coreano quindi, si appresta presto a raggiungere anche gli smartwatch di LG, grazie alla quale sarà possibile ridurne lo spessore ed il peso, migliorando il design. La tecnologia però, funzionerebbe in maniera lievemente diversa da quella impiegata su G8 ThinQ.

Il suo design potrebbe subire una leggera modifica, in modo da funzionare in maniera più simile a quanto già presente nelle TV, che consentono di ascoltare l’audio senza la necessità di porsi in vicinanza dello schermo.

Potrebbe però passare un pò di tempo, prima di poter vedere uno smartwatch di LG sfoggiare tale tecnologia, poiché potrebbe essere ancora necessario affinarla per l’utilizzo su un wereable. Un ulteriore e recente deposito di brevetti da parte della casa inoltre, suggerisce anche che l’azienda potrebbe lavorare per perfezionare uno smartwatch con una fotocamera integrata nel cinturino dell’orologio.