Android Q

Come scaricare ed installare Android Q Beta su Google Pixel | GUIDA

Rispettando la timeline, Google ha lanciato la prima beta della prossima versione del robottino verde, vale a dire Android Q. La beta è disponibile per il download già da ora e chiunque abbia uno smartphone Google Pixel, può smanettare e divertirsi a spulciare le nuove caratteristiche del sistema operativo.

Android Q Beta: come installarlo su Google Pixel

Ricordiamo che la versione Beta di Android Q, trattandosi come tale, potrebbe mostrare alcune instabilità e bug, pensateci due volte quindi, prima di installarla nel vostro Google Pixel. Big G afferma anche che alcune app potrebbero non funzionare. Poiché inoltre si tratta della prima Beta, non tutte le funzionalità della versione finale verranno mostrate. Se si desidera in seguito tornare ad Android Pie, sarà necessario effettuare un factory reset del dispositivo.

Prima di procedere all’installazione di Android Q Beta

Se avete deciso di provare la beta di Android Q sul vostro Pixel, vi consigliamo caldamente di eseguire un backup generale, recandovi su Impostazioni>Sistema>Backup. Assicuratevi da qui che l’opzione relativa sia abilitata e che i vostri dati siano disponibili per il download, così da facilitarvi le operazioni qual’ora vorreste tornare indietro ad Android Pie. Fatto ciò, possiamo passare all’installazione.

Come scaricare ed installare Android Q Beta

Esistono due modi per procurarsi la nuova Beta di Android Q sul vostro Pixel. Il primo consiste nell’accettare il programma beta Android con il vostro smartphone. Questo è il metodo migliore e più comodo, poichè gli aggiornamenti verranno inviati via OTA (Over-The-Air).

Il secondo invece, consiste nello scaricare l’immagine del firmware per il dispositivo ed installarla manualmente, utilizzando ADB. Questo è il metodo preferito per gli smanettoni e per coloro che hanno sbloccato il bootloader nei loro Pixel. Qual’ora sceglieste questo metodo, non potrete ricevere gli aggiornamenti OTA del software, scaricando ed installando il file immagine manualmente, ogni qual volta esce una nuova versione.

Android Q

Se non volete complicarvi la vita e preferita la comodità quindi, senza mettere mano all’installazione manuale, vi invitiamo ad inscrivermi al comodo programma Beta per Android. Per partecipare, recatevi su google.com/android/beta ed effettuate l’accesso utilizzando le vostre credenziali dell’account Google. Fate quindi click su Visualizza i tuoi dispositivi idonei, scegliendo il vostro Google Pixel dalla lista e fate click su Inscriviti.

Dopo aver fatto questo, riceverete presto una notifica che vi permetterà di scaricare la versione beta di Android Q. Nel caso non la riceveste, è possibile andare su Impostazioni> Sistema>Aggiornamento sistema e controllare manualmente. L’update pesa circa 1,3GB e richiede più del 50% di carica sul dispositivo. Dopo aver eseguito l’installazione, vi verrà chiesto di riavviare il dispositivo.

Android Q

Il primo avvio, richiederà più tempo del solito. Una volta eseguito l’avvio di Android Q, potrete sbizzarrirvi a provare le novità della nuova versione ed utilizzare l’app Feedback per notificare a Google eventuali problemi o inviare suggerimenti per nuove funzionalità.

 

Siete dei possessori di Google Pixel e provate spesso le versioni beta di Android? Fateci sapere in basso nei commenti!