Sony

Sony brevetta uno smartphone con display trasparente e flessibile

Nonostante Sony abbia costantemente sfornato smartphone di punta praticamente ogni anno, fra cui l’ultimo rappresentato dallo Xperia XZ3, l’azienda non ha molto innovato la sua gamma di dispositivi. Secondo un recente brevetto da poco emerso però, la casa starebbe radicalmente per cambiare la situazione.

Sony al lavoro su uno smartphone dotato di doppio display trasparente e flessibile

I documenti emersi relativi a Sony infatti, suggeriscono dei lavori in corso su una delle tecnologie che potrebbe caratterizzare i futuri smartphone dei prossimi anni. Secondo quanto trapelato infatti, la casa starebbe lavorando ad uno smartphone con display trasparente e flessibile.

Nello specifico, Sony ha depositato un brevetto presso il WIPO (World Intellectual Property Office), facente parte della sezione “Display ed apparati elettronici“, nel mese di maggio 2018. Il WIPO ha quindi in seguito pubblicato il suddetto brevetto lo scorso 22 novembre. Questo nuovo brevetto, fa seguito a due precedenti documenti depositati dalla casa in Giappone e in America.

Sony

Il brevetto di cui vi parliamo, è stato scovato dalla testata LetsGoDigital e svela i progetti di uno smartphone di Sony dotato di due display, posti davanti e dietro al dispositivo. Gli schermi sono dotati di pixel “autoilluminanti” (suggerendo quindi che l’unità si tratti di un AMOLED o qualche nuova simile tipologia), disposti in una matrice a due dimensioni. Secondo il brevetto, uno dei due display è dotato degli elementi che emettono la luce, mentre il secondo ha i controlli per quest’ultima, utilizzando soltanto il riflesso della luce ambientale.

Per ottenere la trasparenza, i due display devono essere posizionati in maniera opposta, uno di fronte l’altro. Il brevetto di Sony inoltre, suggerisce anche la possibilità che lo smartphone possa piegarsi utilizzando tre o più parti flessibili del display, svelando anche la presenza di un sensore di luce ed uno di posizione gravitazionale, che permettono di determinare se il pannello anteriore e posteriore siano in uso da parte dell’utente.

Sony

I design di Sony, mostrano anche sei diverse modalità di visualizzazione dello schermo, di cui tre ciascuna per il pannello posteriore e anteriore. Le seguenti modalità, variano da trasparente, a semi-trasparente e non trasparente, con la possibilità da parte dell’utente di personalizzarle.

Per adesso ovviamente, non si ha alcuna notizia riguardo una possibile uscita o presentazione del dispositivo di Sony, dato che attualmente si tratta soltanto di un brevetto. Considerato per l’andazzo, che per adesso pare indirizzare la tecnologia verso i dispositivi pieghevoli, è possibile aspettarsi dal prossimo anno in anteprima un dispositivo del genere. Non resta che attendere l’evolversi delle cose!

Fonte: LetsGoDigital