Google

Google Sounds: la nuova app di Big G che offre diversi cataloghi di suonerie

Questo mese, una nuova e fiammante app per Android sfornata direttamente da Big G, renderà più semplice cambiare la suoneria del proprio smartphone e nonostante l’apparenza e l’aspetto dell’interfaccia ingannino, l’applicativo sarà più che una semplice versione di Google Play del menù suoni già presente nelle impostazioni, dato che offrirà un catalogo vario che propone differenti tipologie di tonalità.

Sounds: l’app di Google specificatamente dedicata alle suonerie

La nuova app Google Sounds, nonostante sia particolarmente pensata per i Pixel, sarà disponibile per tutti i recenti dispositivi Android, mentre la sua compatibilità pare non sia assicurata per dispositivi più vecchi. Come brevemente accennato prima, la nuova app, più che una semplice riproposizione del relativo e analogo menù per le suonerie sulle impostazioni del telefono, è un nuovo strumento che fornirà una nuova interfaccia per configurare tutti i suoni d’allarme del dispositivo.

In questo modo, Google Sounds potrà introdurre nuove e inedite suonerie su Android, senza per forza di cose aggiornare il firmware. Per coloro che potranno avere accesso alla nuova app, questa amplierà le capacità e la profondità dell’interfaccia audio delle impostazioni Android, fornendo dei cataloghi di tipologie tonali differenti, da cui scegliere diverse varietà di suonerie, fra cui armonie classiche, melodie minimali, suonerie retrò ed altro.

Allo stato attuale, la nuova app di Google Sounds pare sia stata installata in nuovi Pixel, ma subito rimossa in seguito dal Play Store, il che lascia immaginare che questa debba ancora essere ultimata prima del suo effettivo rilascio, che avverrà in concomitanza con la patch di sicurezza di dicembre sui Pixel e su tutti i dispositivi Android.