Royole

Royole anticipa tutti mettendo in vendita il primo phablet piegevole FlexiPai

Sono ormai mesi che i rumor che riguardano i fantomatici e attesi dispositivi pieghevoli di Samsung e Huawei, circolano nei corridoi. Entrambi si stanno battendo per portare nei mercati mondiali un dispositivo rivoluzionario, con display flessibile, che finalmente gli utenti potranno acquistare. La cinese Royole però, esce sorprendentemente allo scoperto e anticipa largamente le due aziende contendenti, annunciando la vendita del primo dispositivo pieghevole.

Stanchi di aspettare Samsung e Huawei? Royole anticipa largamente le due aziende vendendo il suo nuovo phablet pieghevole FlexiPai

Il nuovo FlexiPai di Royole, azienda meglio conosciuta per la fabbricazione di singoli componenti per dispositivi elettronici, è dotato di display con tecnologia AMOLED flessibile proprietaria. Il dispositivo è sia un telefono che anche un tablet, con schermo di dimensioni di 7,8 pollici (4:3, 1920×1440) quando questo viene aperto. Il display è stato testato nella sua flessibilità ben 200.000 volte, senza subire alcun danno.

Per quanto riguarda le specifiche, il dispositivo di Royole equipaggia un non specificato SoC Qualcomm Snapdragon di prossima generazione, appartenente alla serie 8, che pare si tratti del nuovo 8150, come anche suggerisce il tweet sotto, accompagnato da 8GB di RAM e 128 o 256GB di spazio per l’archiviazione interna.

Il reparto fotografico è composto da un modulo che contiene un sensore teleobiettivo da 20mpx ed uno grandangolare da 16mpx, che a seconda di come si piega il dispositivo, può essere posizionato anteriormente o posteriormente.

Il sistema operativo che è installato nel nuovo dispositivo pieghevole di Royole, prende il nome di Water OS, un’interfaccia fortemente personalizzata che è basata sull’ultima versione del robottino verde Android 9.0 Pie. Fra le caratteristiche uniche, il sistema consentirà di ricevere notifiche nel lato in cui il display è piegato.

Il nuovo phablet di Royale, si tratta di un evidente dispositivo pieghevole di prima generazione, di cui è possibile attualmente acquistare la versione per gli sviluppatori ad un esorbitante prezzo di 1,318$ (1,156€) per la variante da 128GB, mentre bisognerà sborsare 1,469$ (1,289€) per la versione da 256GB. La spedizione dei modelli è prevista per fine dicembre, mentre presto il phablet dovrebbe essere disponibile nella sua versione di serie.