Samsung

Samsung: ecco quando verrà svelato il primo dispositivo flessibile

Come ormai da tempo noto, Samsung è al lavoro per portare sui mercati mondiali un dispositivo flessibile e ripiegabile. Diversi report nel tempo hanno riempito di voci la rete e adesso finalmente l’azienda si appresta a sperimentare la tecnologia, anche tramite il riscontro degli acquirenti.

Samsung è già nelle fasi finali di sviluppo del suo primo dispositivo flessibile

Sappiamo anche bene che la casa coreana aveva già confermato l’esistenza di un dispositivo pieghevole, di cui però non si sanno ancora tutti i dettagli. Non siamo nemmeno sicuri se si tratterà del primo dispositivo pieghevole ad adottare il nuovo protocollo di rete 5G, ma possiamo già immaginare che quello dei dispositivi pieghevoli, sarà un nuovo settore dove i brand di Cina e Sud Corea potranno darsi battaglia.

A novembre, l’azienda terrà la sua Samsung Developer Conference, una conferenza per gli sviluppatori dove secondo i rumor, verranno rilasciati importanti annunci riguardo il primo dispositivo flessibile e potrebbe mostrare in anteprima l’atteso Galaxy X, il cui brevetto specifica appunto la possibilità di piegare il telefono.

Samsung

Nonostante però un’azienda come Samsung sia determinata a lanciare un dispositivo flessibile, la concorrenza, principalmente rappresentata da Huawei, non se ne sta affatto con le mani in mano, dichiarando di essere pronta a superare il Galaxy X.

Quello che fin’ora è noto riguardo il dispositivo pieghevole di Samsung, è che non sarà dotato di un display incernierato ma di un vero e proprio schermo pieghevole. Lo sviluppo dovrebbe ormai essere nelle ultime fasi e dovrebbe impiegare ben tre pannelli OLED da 3,5 pollici, impostati in una struttura flessibile.

Il dispositivo dovrebbe essere già pronto per novembre, all’evento che verrà tenuto da Smasung, ma potrebbe anche essere necessario aspettare il CES 2019 o il Mobile World Congress del prossimo anno.