OnePlus 6T

OnePlus 6T rimuove il jack delle cuffie per migliorare l’autonomia

OnePlus 6T è ormai vicino al rilascio per le prossime settimane e prima del lancio ufficiale, l’azienda cinese sta mostrando in anteprima le novità apportate al suo top di gamma. Dopo aver annunciato un lettore d’impronte in-display infatti, adesso viene confermata l’assenza del jack cuffie sul dispositivo.

OnePlus 6T: l’azienda conferma la rimozione del jack da 3,5mm

Tramite TechRadar, il CEO di OnePlus, Carl Pei ha confermato che OnePlus 6T sarà il primo dispositivo dell’azienda a rimuovere il jack per le cuffie da 3,5mm. La decisione rappresenta un taglio col passato, poiché i precedenti modelli sono stati tutti dotati di mini jack, ma per il nuovo top di gamma c’è un motivo.

L’azienda sa infatti che la rimozione del mini jack, è una scelta coraggiosa che può far arrabbiare diversi fan del brand, ma il CEO ritiene che adesso sia il momento ideale per apportare tale cambiamento. Pei ha infatti affermato che il 59% degli utenti della casa, era già in possesso di cuffie wireless dall’anno scorso, aspettandosi quindi una crescita del numero considerando il successo del lancio delle Bullets Wireless, ovvero gli auricolari wireless della casa.

OnePlus 6T

Ma il vero motivo è che l’azienda ha intenzione di impiegare lo spazio liberato dagli auricolari, per aumentare la capienza della batteria del OnePlus 6T. La società non ha ancora fornito alcun dettaglio, riguardo la differenza delle dimensioni della nuova batteria, tuttavia Pei afferma che la differenza sarà abbastanza sostanziale per gli utenti.

Lo spazio liberato, sarà anche occupato dal nuovo lettore d’impronte in display, che aumenterà leggermente lo spessore del dispositivo. Un adattatore jack da 3,5mm per USB Type-C tuttavia, sarà incluso nella confezione del OnePlus 6T.

In maniera analoga a quanto fatto da Google, l’azienda cinese ha utilizzato il jack per le cuffie come strumento di marketing sui suoi precedenti dispositivi, incluso il OnePlus 6. Inutile dire che risulta comunque un peccato la decisione di rimuoverlo, ma come già avvenuto su altri dispositivi, sarà una cosa a cui gli utenti si abitueranno facilmente.