WhatsApp

WhatsApp, bug backup: cosa succede e come risparmiare dati

Un nuovo bug WhatsApp è finito nelle ultime ore al centro della bufera, stavolta non per i soliti malfunzionamenti della rete o per la privacy bensì per l’eccessivo consumo di dati a causa del backup conversazioni.

Backup conversazioni WhatsApp: cosa sta accadendo

Non è ancora chiaro quali siano le versioni affette e se, effettivamente, si tratti di un problema dell’app messaggistica o del cloud storage eppure il backup conversazioni avrebbe iniziato a consumare parecchio traffico dati, nell’ordine di gigabytes anzichè megabytes.

Il problema, e forse molti di voi non l’avranno neppure notato, non affligge l’uso quotidiano bensì incide sui vostri bundle SIM consumando rapidamente i GB residui su connessioni mobile, specialmente se avete abilitato la funzione di backup non solo su WiFi.


↓ Scopri di più ↓

Come controllare e diminuire il traffico dati su Android


La segnalazione si è diffusa celermente attraverso i forum, trovando parecchi riscontri in svariati utenti una volta controllato l’effettivo consumo dati: l’app, in questi casi, anzichè caricare gli ultimi pacchetti mancanti delle conversazioni (parliamo di chat di giornata del peso di megabytes) starebbe invece caricando varie volte l’intero database (sfiorando dai 1.7 ai 2-3 gigabytes).

Come risparmiare dati su WhatsApp: disattivate l’upload da SIM

Nell’attesa di conoscere la posizione del team di sviluppo del servizio, tutt’ora nel totale silenzio stampa, vi suggeriamo di correggere preventivamente alcune funzioni per risparmiare dati.

Accedete all’app WhatsApp, cliccate sul menù a comparsa e recatevi su “Impostazioni” e successivamente su “Chat” dove troverete l’opzione “Backup Chat” dove gestire tutto ciò che accade sul vostro cloud storage legato al vostro indirizzo Gmail.

Nella schermata che seguirà scorrete a “Impostazioni Google Drive” e scegliete, all’interno di “Backup tramite..”, la voce “Solo WiFi”: in tal modo i backup conversazioni avverranno solo sotto rete WiFi e non invece, come per la voce “WiFi o rete cellulare” anche tramite il vostro traffico dati.

In questo modo dovreste esser capaci di limitare eventuali perdite dati nell’attesa che non solo la situazione venga chiarita ma che anche un fix venga fornito al prossimo aggiornamento WhatsApp.

Fonte: SmartDroid