Samsung Galaxy Note 9: le nuove funzioni in arrivo

L’avvento del prossimo phablet di punta del brand coreano desta sicuramente una notevole curiosità sui miglioramenti e tutte le novità tecnologiche che faranno da apripista al Samsung Galaxy Note 9.

Samsung Galaxy Note 9: quali novità aspettarsi?

Cosa aspettarsi però in tempi di stagnazione tecnologica, viste le tante (troppe) similitudini tra dispositivi di generazioni precedenti, è tutt altro che semplice.

Proviamo quindi a fare una sintesi, ragionata, su tutte le novità che realisticamente potremmo ammirare, andando per gradi:

Display e sensore d’impronte a schermo: arriva la svolta?

Quello del riconoscimento biometrico, e nello specifico del sensore d’impronte, a schermo è una delle principali ossessioni di molti utenti Samsung che sarebbero ben lieti di poter visionare l’implementazione sul phablet coreano.

Sensore d'impronte sul Galaxy Note 9
Sensore d’impronte sul Galaxy Note 9

Nonostante i progressi, fatti anche dai competitors, una tecnologia di questo tipo sembra non esser giunta nelle preferenze del produttore che opterà quasi certamente per un sensore di riconoscimento posteriore, sotto la fotocamera.


↓ Scopri anche ↓

Samsung Galaxy Note 9, design e render: com’è per il web e come sarà


S-Pen e Bluetooth

Il marchio di fabbrica della famiglia Galaxy Note è da sempre l’S-Pen, ben più di un accessorio integrato bensì una sorta di estensione d’uso ben studiata specialmente per i vantaggi lato software.

S-Pen del prossimo Galaxy Note 9
S-Pen del prossimo Galaxy Note 9

L’ottimo lavoro svolto negli anni potrebbe raggiungere un nuovo apice, la futura S-Pen del Galaxy Note 9 sembrerebbe pronta a dotarsi di funzionalità Bluetooth LE per offrire un nuovo standard d’uso.

Quale? Difficile da prevedere prima della presentazione del 9 Agosto.

Batteria: la lezione del Galaxy Note 7

In un dispositivo di primario utilizzo come il phablet coreano, la batteria non è un elemento secondario e la lezione impressa dal precedente Galaxy Note 7 sembra esser stata appresa da Samsung.

Le ipotesi, considerando anche i consumi energetici preposti dalla nuova S-Pen, puntando su di una capienza di 4000 mAh minimi al fine di garantire quel supporto che anche col Note 8 non si è del tutto visto.

Eredità Galaxy S9: sensore pressorio e fotocamera ad espansione

Restando con lo sguardo sull’area posteriore del Samsung Galaxy Note 9 è facile aspettarsi qualcosa di già visto recentemente, nello specifico su Galaxy S9, ereditando il sensore pressorio e la tecnologia espansiva della fotocamera

 

Sensore pressorio Samsung
Sensore pressorio Samsung

L’attenzione alla salute ed al benessere tecnologico è sicuramente un must-have per Samsung, la funzionalità visionata su Galaxy S9 non era accurata al 100% ma siamo certi vi saranno miglioramenti.

Discorso sintetico invece per la fotocamera, la tecnologia di adattamento dell’apertura focale per la messa a fuoco risulta un biglietto vincente che non ci si aspetta possa mancare.

Fonte: PhoneArena