Google

Google Assistant: 6 nuove funzionalità presentate al Google I/O 2018

Da quando Google ha introdotto il suo Google Assistant nei nostri smartphone, ne ha sempre accresciuto le capacità in termini di intelligenza artificiale e funzionalità. Adesso, durante il Google I/O 2018, attualmente in corso, l’azienda ne ha presentato i piani per ulteriori nuove funzioni in arrivo sul più popolare assistente virtuale. 

Google Assistant: svelate nuove funzioni al Google I/O 2018

Google Assistant infatti, è riuscito a “conquistare” il cuore di molti utenti del robottino verde, diventando adesso oggetto di uno dei fondamentali principi darwiniani, ovvero la scelta tra l’adattamento e l’estinzione. Google quindi ha deciso di evolvere il suo assistente, presentando delle nuove funzionalità alla conferenza, che adesso andremo ad analizzare e vedere più da vicino.

Google Assistant imparerà ad effettuare delle chiamate vocali al posto vostro

Google ha effettuato alla sua conferenza, una dimostrazione in cui un individuo ha effettuato una chiamata a Google Assistant, che è stato in grado di rispondere con molta fluidità nel discorso, rendendo difficile distinguere se si trattasse di una voce artificiale o meno.

Google Assistant

Questo nuovo traguardo, richiede padronanza dell’intelligenza artificiale molto elaborata ed elevata, più di quanto non lo sia adesso, sebbene Google abbia dichiarato di aver lavorato per anni a questa stupefacente capacità.

Più tipologie di voci disponibili

L’assistente sarà anche in grado di cambiare stile vocale, in base al piacere dell’utente. L’azienda infatti ritiene importanti le interazioni vocali, che rappresentano il mezzo principale di Google Assistant per comunicare con gli utenti.

Google Assistant

Google infatti ha dichiarato che la voce deve possedere un suono personale e naturaleJohn Legend è una delle persone fra le altre 6 che offrirà la sua voce in inglese, mentre in futuro ci saranno molto probabilmente più di 6 voci, fra cui l’utente potrà scegliere.

Linguaggio e comprensione più fluidi

Parlando di naturalezza vocale, avrete probabilmente notato che allo stato attuale Google Assistant è spesso piuttosto “robotico”. L’assistente necessita del comando “Ok Google”, prima di poter impartire qualsiasi comando o domanda. È proprio quello che Google sta per cambiare, poiché grazie ai recenti progressi nel campo dell’intelligenza artificiale, la comunicazione sarà più semplice ed efficace.

Google Assistant

L’assistente sarà in grado di interloquire con noi in maniera decisamente più sciolta, con una miglior capacità di capire i nostri discorsi e richieste. Non sarà più necessario precedere “Ok Google”, prima di impartire un comando o richiamare l’assistente.

Google Assistant si doterà del multitasking

Al momento, l’assistente di Mountain View può effettuare una sola operazione alla volta. Allo stato attuale però questo non è ovviamente abbastanza, Google quindi permetterà all’assistente di poter ricevere e svolgere due richieste in contemporanea, sfruttando anche meglio la sua natura ed ampliandone ulteriormente le capacità.

Un display tutto per Google Assistant

Google Assistant sarà anche presto disponibile in display esclusivamente dedicati. I dispositivi, noti come Smart Display, consentiranno di interagire con l’Assistente toccando il dispositivo, oltre che utilizzare esclusivamente comandi vocali.

Google Assistant

L’assistente vi mostrerà un’anteprima della vostra giornata, aggiungendo dei vari suggerimenti tramite alcuni servizi Google. L’azienda sta inoltre pianificando di introdurre un servizio di consegna negli Stati Uniti, che si spera arrivi anche nelle nostre zone.

Google Assistant ci terrà compagnia durante la guida

L’assistente infine, consentirà di riprodurre musica, inviare o ricevere messaggi oppure ottenere direttamente delle informazioni, senza dover uscire da Google Maps mentre l’utente si trova alla guida del proprio mezzo, che sia una moto o un’auto. Il tempo ci dirà come questo potrà impattare sulla concentrazione dei guidatori, anche se sicuramente sarà d’aiuto in una moltitudine di situazioni, in cui solitamente ci si trova.

Google Assistant