GDPR

Cos’è il GDPR: la normativa Europea che rivoluzionerà i Social Network

Accedendo al tuo account Google o ai principali Social Network nei giorni scorsi, ti sarà sicuramente capitato di ricevere un avviso relativo al cambiamento delle regole sulla privacy e delle condizioni d’uso. Il motivo? Ebbene, il 25 maggio entrerà ufficialmente in vigore il Regolamento generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation, GDPR), un provvedimento dell’Unione Europea per tutelare la privacy nonché la gestione dei dati personali dei cittadini europei. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio di che si tratta!

In cosa consiste e cos’è il GDPR?

Gli smartphone sono ormai parte integrante della nostra vita, grazie alla presenza di app per svolgere qualsivoglia attività. Gestire la contabilità, prenotare voli e alberghi, conoscere il ritardo del treni ovunque ci troviamo è ormai una realtà affermata. Tutelare la privacy, in questo contesto, è quindi una tematica di fondamentale rilevanza sia dentro che fuori l’UE.

In vigore dal 2016, il GDPR è uno dei più completi provvedimenti esistenti sulla tutela dei dati personali. Diverrà obbligatorio a partire dal 25 maggio: questo spiega perché i vari servizi online si stiano mettendo in regola, data la scadenza ormai molto vicina. La natura globale di Internet comporta infatti che tutte le aziende che hanno a che fare con i cittadini europei debbano adattarsi alle nuove regole, comprese quelle con sede all’estero.

GDPR
La tutela della privacy a livello globale è uno dei temi più importanti degli ultimi anni

L’idea alla base del GDPR è quella di tutelare i cittadini europei ovunque si trovino, nel caso in cui forniscano per qualche motivo i loro dati personali a un servizio. Ogni cittadino europeo deve essere avvisato sulla raccolta dei suoi dati personali, e deve dare la propria esplicita autorizzazione. Facebook, Google, Apple e tutti gli altri dovranno inoltre dare ad ogni utente la possibilità di revocare l’autorizzazione alla raccolta dei dati.

GDPR
La trasparenza da parte delle aziende è importante per sapere quali dati vengono raccolti dagli utenti

Con il GDPR ogni cittadino europeo ha il diritto a chiedere ed ottenere una copia di tutti i propri dati in possesso dell’azienda che gli ha fornito un servizio. Questo spiega perché molti siti e app, tra cui Instagram, hanno recentemente iniziato a offrire servizi di download dei propri archivi.

Cosa cambia?

La principale novità per gli utenti riguarda la ricezione di avvisi e richieste di autorizzazioni a fornire parte dei propri dati. Ogni volta che un’azienda introdurrà qualche novità per relativa agli account, mostrerà avvisi simili a quelli visualizzati in questi giorni su buona parte dei servizi online e delle applicazioni. Secondo le nuove direttive, inoltre, tali cambiamenti devono essere: chiari, trasparenti e scritti in modo comprensibile.

GDPR
Le nuove normative dovrebbero garantire una maggiore privacy e migliorare la tutela dei propri dati

I restanti cambiamenti riguardano le politiche interne e i sistemi di raccolta dati delle aziende. Dunque il modo in cui le aziende possono raccogliere e condividere i dati degli utenti per finalità di analisi statistica delle visite, pubblicità etc. Ogni sito dovrà vantare una maggiore trasparenza sui dati che raccoglie e su quali altri società di terze parti lo fanno (es. annunci pubblicitari mirati). Al momento, però, non è ancora chiaro in che misura ciò porterà benefici effettivi per la privacy.

App GDPR: guida all’apprendimento delle nuove normative

A seguito dei provvedimenti adottati dall’Unione Europea, non sono tardate ad arrivare sul Play Store le prime app realizzate con lo scopo di guidare i cittadini europei nell’apprendimento delle nuove normative. In pochi e semplici step permettono di avere direttamente sul proprio smartphone un quadro completo, per prepararsi al meglio all’implementazione delle nuove regole.

App GDPR

Tra queste, GDPR: The Complete Guide si rivela la più completa, semplice e aggiornata. Caratterizzata da un’interfaccia intuitiva, l’app in oggetto ti permetterà di approfondire l’argomento e non farti cogliere impreparato quando entreranno in vigore le nuove normative!