Snapdragon 855

Samsung potrebbe realizzare gli Snapdragon 855 da 7nm

I chip da 7nm Qualcomm Snapdragon 855, potrebbero essere realizzati nelle fonderie coreane di Samsung, contrariamente alle notizie di dicembre, che riferivano un commissionamento per la produzione a TSMC, a seguito dei ritardi da parte di Samsung nella realizzazione per la sua linea di produzione a 7nm.

Samsung ha già finalizzato i suoi nodi da 7nm con cui potrebbe subito produrre lo Snapdragon 855

Nonostante TSMC e Qualcomm potrebbero comunque aver raggiunto un accordo sulla produzione del nuovo SoC, il produttore americano può ancora permettersi di tornare con Samsung e molto probabilmente sarà incline a farlo, poiché il costruttore coreano ha appena completato il suo processo di produzione a 7nm con tecnologia EUV, in anticipo di ben sei mesi.

L’azienda coreana non è ovviamente ancora pronta a supportare in pieno la produzione su larga scala, ma probabilmente Qualcomm non ha ancora in programma la produzione in serie per il suo Snapdragon 855, prima della fine del 2018.

Snapdragon 855

Sfruttando la prima fonderia in grado di utilizzare la nuova tecnologia a luce ultravioletta per produrre i nuovi SoC contemporanei, Samsung potrà fornire dei chip in grado di consentire efficienza energetica e prestazioni senza precedenti su larga scala, e con tassi di rendimento migliori rispetto a TSMC, poiché la tecnologia EUV è in grado di ridurre i tempi dei cicli di produzione e di conseguenza anche la frequenza di errori con cui le piastre di silicio vengono posizionate, durante la produzione dei chip.

Non sono per adesso previsti cali significativi dei costi di produzione complessivi, almeno per quanto riguarda la prima generazione di chip a 7nm EUV, sebbene i vantaggi di tale tecnologia produttiva, sono ampiamente sufficienti a spingere Samsung nella nuova tecnica di realizzazione dei wafers.

Secondo i rumors inoltre, la casa coreana starebbe già progettando i nodi da 5nm, nel frattempo che quelli da 7 sono ormai in fase di preparazione per la produzione in massa. I piani di Qualcomm per il ritorno con Samsung, erano previsti per la produzione dello Snapdragon 865 nella fine del 2019, ma se a Seul riusciranno già a commercializzare la piattaforma da 7nm EUV nella seconda metà dell’anno, il chipmaker statunitense potrebbe già finalizzare un accordo anticipando i tempi.