Google I/O 2018

Google I/O 2018 alle porte: ecco quello che c’è da aspettarsi!

La sempre attesa conferenza Google I/O 2018 è ormai dietro l’angolo. Nonostante interessi maggiormente gli sviluppatori, l’evento è atteso per la presentazione di diverse novità di Google, tra cui ulteriori dettagli sulla nuova versione di Android P, novità sui servizi offerti dall’azienda ed altro. Ecco quello che c’è da sapere!

Google I/O 2018: ecco quando si terrà l’evento

La conferenza, si terrà direttamente nella sede di Google a Mountain View, in California, da martedì 8 maggio sino a giovedì 10 maggio. Al Google I/O 2018 verranno annunciate tutte le prossime novità di Big G, a cui sarà possibile assistere tramite la diretta streaming.

Ma passiamo a quello che principalmente ci si attende!

Ulteriori dettagli sulle caratteristiche di Android P (o forse dovremmo chiamarlo Android Pie, Pineapple o Pistachio?)

L’anteprima per gli sviluppatori di Android P, è già stata rilasciata non molto tempo fa, mostrando la nuova interfaccia, ma svelando solo qualche anteprima riguardo le nuove caratteristiche e funzionalità della nuova versione del sistema operativo. Il Google I/O 2018 ci rivelerà il resto e forse anche il nome, di cui ci sono tutt’ora diverse supposizioni a riguardo. Ma Google rivelerà alla conferenza? Non resta che attendere!

Google I/O 2018

Quello che possiamo aspettarci, è una seconda parte dell’anteprima per sviluppatori, con un’analisi più approfondita su quanto di nuovo offrirà Android P, come il supporto al notch, lo stato per gli aggiornamenti delle app, che da novembre 2018 richiederanno le API 26 di Oreo, API multicamera, notifiche migliorate e quant’altro.

Google Assistant diventa più intelligente e poliglotta

Il celebre assistente di Google si espande sempre più. L’azienda prevede di renderlo disponibile in oltre 30 nuovi paesi a partire da quest’anno, aggiungendo circa 17 nuove lingue. Verrà anche introdotta una funzione in grado di passare rapidamente da una lingua ad un’altra.

Google I/O 2018

Oltre all’accessibilità, Google potrebbe inoltre migliorare la facilità d’uso ed i comandi specifici disponibili, sviluppando dei comandi personalizzati a seconda di quale smartphone o dispositivo sia correntemente in uso. La conversazione viene sempre migliorata, in modo da offrire agli utenti maggior integrazione con i dispositivi Google Home, consentendo una migliore libertà ed esperienza d’uso.

I servizi Google si aggiornano con nuove funzionalità

Gmail ha di recente rinnovato la veste grafica, introducendo una serie di modifiche alle funzionalità. L’interfaccia è adesso più gradevole e ben si integra con le nuove caratteristiche, che si spera vengano aggiornate ulteriormente in maniera più dettagliata.

Ma a subire cambiamenti sarà anche Google Foto. Nella programmazione del Google I/O 2018 infatti, è prevista la presentazione di alcune inedite funzioni che verranno introdotte nell’applicazione. La casa inoltre, sta anche lavorando alle modifiche al suo Material Design, specialmente per Chrome e Google Play. La conferenza rivelerà di più, riguardo lo stile di design che verrà adottato nel prossimo futuro.

Google spinge lo sviluppo sulla realtà virtuale ed aumentata

Al momento, la tecnologia di realtà virtuale non è affatto accessibile a tutti, e trova poco impiego in applicazioni di elettronica di consumo. Dopo le aspettative un po deluse l’anno scorso, Google deve quindi puntare a nuovi aggiornamenti da mostrare al Google I/O 2018, per dare nuovo impulso a questo interessante settore, dalle alte ambizioni d’utilizzo.

Google I/O 2018

Un’altra cosa che l’azienda non è affatto riuscita a far decollare, sono i suoi Google Glass. Il marchio potrebbe ancora attirare l’attenzione sulla realtà aumentata, considerando l’attuale presenza di una buona varietà di app ARCore sul Playstore, rilasciate in molti dispositivi dedicati.

Wear OS: il nuovo volto di Android Wear

“Le novità di Wear OS” è un’altra voce presente nel programma di Google I/O 2018. Il sistema operativo per i wereable, ha di recente cambiato completamente volto, introducendo un nuovo nome, con l’obiettivo di espandere ulteriormente il settore e “sedurre” gli utenti iOS. Sarà quindi interessante conoscere la strategia in merito da parte di Google.

Google I/O 2018

Questi sono gli argomenti sostanziali, da cui ci si aspettano novità da parte dell’azienda. Ma potrebbero anche esserci delle sorprese! Non resta che aspettare l’8 maggio, per avere un quadro chiaro riguardo il piani di Google su tutte le sue tecnologie dei vari settori.

Cosa vi interessa e cosa vi aspettate maggiormente dal Google I/O 2018? Fatecelo sapere, come al solito, nei commenti in basso!