Google Android Go funzionalità

Android Go: tutto quello che bisogna sapere sull’OS snello di Google

Google ha affermato che il mercato indiano è e sarà uno dei più importanti per quanto riguarda il suo sistema operativo Android. Nei prossimi 5 anni, infatti, Big G punta a soddisfare gli utenti dell’India.

Il colosso del web ha creato persino un team di Next Billion Users che progetta prodotti e soluzioni dedicati al mercato indiano. In particolare, la squadra, diretta da Caesar Sengupta, ha implementato dei servizi di pagamento come Tez. Si tratta di un’app minimalista con interfaccia UPI per effettuare trasferimenti bancari senza interruzioni.

Google Android Go funzionalitàAndroid Go: Google continua a puntare molto sulla nuova piattaforma per smartphone ultra low-cost

Un altro servizio è Files Go, un gestore di archiviazione leggero e potente, e l’implementazione di punti Wi-Fi pubblici gratuiti in migliaia di stazioni ferroviarie in moltissimi paesi. Tuttavia, la scommessa più ambiziosa fatta da Google è Android Go, ossia una versione leggera di Android ottimizzata per i dispositivi entry-level particolarmente famosi in India.

Durante una visita al paese indiano avvenuta lo scorso anno da Sundar Pichai, CEO di Google, egli ha detto che gli smartphone di fascia estremamente low-cost devono costare attorno ai 30 dollari per essere accessibili dai milioni di utenti indiani e per permettere loro di prendere in considerazione la possibilità di acquistare il loro primo smartphone. La piattaforma Android Go ha proprio questo scopo in prima linea.

Google Android Go funzionalitàAndroid Go non è poi così diverso dal classico Android

Android Go è stato progettato da Big G con le stesse fondamenta della versione standard del robottino verde ma implementa numerosi miglioramenti in termini di stabilità e prestazioni per garantire un perfetto funzionamento sui dispositivi meno potenti. La prima release di Android Go è basata su Android 8.1 Oreo e inoltre vanta delle feature di gestione dei dati integrate a livello di sistema, permettendo all’utente di monitorare in maniera più approfondita l’utilizzo dei dati.

Come tutti i dispositivi certificati Google, gli smartphone Android Go vengono forniti con Google Play Protect integrato. In particolare, la suite di sicurezza sfrutta l’apprendimento automatico (machine learning) per cercare app dannose per il device e inoltre controlla costantemente le installazioni dei software, anche quelli che non sono stati scaricati dal market ufficiale.

Google Android Go funzionalitàIl sistema operativo viene fornito con una propria suite di app ottimizzate

Poiché Android Go è stato progettato principalmente per funzionare su smartphone come meno di 1 GB di RAM, il colosso di Mountain View ha deciso di sviluppare delle versioni leggere delle sue applicazioni per funzionare senza intoppi. Ad esempio, Google Go offre la possibilità di cercare qualunque cosa sul web in modo da garantire un’esperienza molto simile all’app Google standard.

La stessa cosa vale per Google Assistant Go che porta l’assistente di Big G sui device con meno di 1 GB di RAM. Assistant Go è stato reso disponibile inizialmente in India ma recentemente è stato lanciato a livello globale tramite il Play Store. Rispetto alla versione standard, Google Assistant Go non permette di impostare promemoria o controllare i dispositivi smart della casa ma consente di impostare allarmi, inviare messaggi, aprire applicazioni, porre domande e così via.

Google Android Go funzionalitàPresente anche Gboard Go, la popolare tastiera che mantiene le stesse funzionalità della versione standard come correzione automatica, supporto multilingue, emoticon e GIF animate ma in un pacchetto più piccolo. La stessa cosa vale per Maps Go, Gmail Go e Chrome. Quest’ultimo, in particolare, ha attivo per impostazione predefinita il data saver.

Proprio ieri vi abbiamo parlato di Files Go, un nuovo strumento di gestione dello spazio di archiviazione che vanta feature molto interessanti. Con questo software si può ottimizzare lo smartphone Android Go rimuovendo vecchi file, cancellare la cache, inviare e ricevere file tramite hotspot e utilizzarlo come un vero e proprio file manager.

Google Android Go funzionalitàPresente anche YouTube Go che permette di guardare tutti i video presente sul “tubo” e di scaricarli per visualizzarli offline in qualità base, standard e alta. L’intera suite Go progettata da Big G, assieme ad altre applicazioni, permette di raddoppiare la quantità di spazio archiviazione presente su uno smartphone con soli 8 GB rispetto a un terminale con Android standard.

Se ciò non bastasse, il Play Store sui dispositivi con Android Go propone in evidenza gli applicativi leggeri progettati per funzionare al meglio su tale piattaforma.

I primi smartphone Android Go sono realtà

In questo momento, ci sono diversi smartphone appartenenti a questo nuovo programma lanciato da Google. Esempi sono il Nokia 1 e l’Alcatel 1X. Entrambi i device hanno debuttato ufficialmente nel corso del Mobile World Congress 2018 di Barcellona dove abbiamo potuto avere un’idea più completa e ampia su ciò che Google sta cercando di fare con questa nuova piattaforma.

Google Android Go funzionalità
Nokia 1