Samsung Galaxy Note 9 lettore ID in-display

Samsung Galaxy Note 9 non avrà un lettore di impronte digitali in-display | Rumor

Dopo aver lanciato la serie Galaxy S9 il mese scorso al Mobile World Congress 2018 di Barcellona, il prossimo top di gamma del produttore sudcoreano sarà il Samsung Galaxy Note 9. Purtroppo, al momento ancora non conosciamo il nome ufficiale del nuovo device ma, seguendo l’attuale denominazione, dovrebbe chiamarsi in questo modo.

Report precedenti hanno suggerito che il nuovo phablet con S Pen arriverà sul mercato con un lettore di impronte digitali implementato sotto lo schermo. Secondo il noto analista cinese di KGI Securities, Ming-Chi Kuo, però, il colosso sudcoreano difficilmente utilizzerà questo metodo di autenticazione sul prossimo Samsung Galaxy Note 9.

Samsung Galaxy Note 9 lettore ID in-displaySamsung Galaxy Note 9: Kuo sostiene che il nuovo phablet non avrà un lettore ID in-display

La ragione principale sarebbe attribuita alle soluzioni ad ultrasuoni che non soddisfano lo standard della società. In una nota agli investitori, Kuo ha dichiarato che il sensore di impronte digitali in-display potrebbe attualmente presentare molti problemi tecnici e inoltre non si aspetta di vedere l’adozione di questa tecnologia da parte dei vari OEM fino alla prima metà del 2019.

Diversi esperti affermano che i sensori di impronte digitali sotto lo schermo appena introdotti hanno scarsa accuratezza e durata rispetto a quelli tradizionali. In base a quanto riportato da passati rumor, anche Apple aveva sviluppato una tecnologia molto simile per il suo iPhone X ma ha deciso di sostituirlo in favore del Face ID dopo aver visto il suo potenziale.

A questo punto, al posto di uno scanner di impronte digitali montato sotto lo schermo, il Samsung Galaxy Note 9 dovrebbe offrire un tradizionale lettore ID posto sulla back-cover, appena sotto la doppia fotocamera. Si tratta dello stesso layout adottato dal produttore asiatico sui recenti Galaxy S9 ed S9+. In aggiunta, il telefono dovrebbe avere una sorta di funzionalità di riconoscimento facciale potenziata con l’intelligenza artificiale (AI).