Xiaomi punta il gaming Android con Black Shark, sfida a Razor Phone

Uno smartphone interamente pensato per il gaming, con la filosofia costruttiva di Xiaomi ad un accattivante rapporto qualità-prezzo, risulta essere una delle nuove indiscrezioni sui piani di crescita nei quali il gaming Android gioca un ruolo chiave.

Black Shark: Xiaomi punta il mercato del mobile gaming

E’ indubbio quanto il futuro del mobile gaming rappresenti una quota di mercato in crescita, se Razor Phone sembra aver splancato le porte attirando l’attenzione degli utenti e dei produttori allo stesso Xiaomi sembra pronta a sbaragliare la concorrenza con Black Shark.

Secondo le ultime indiscrezioni emerse il nome, appartenente ad una compagnia sussidiaria del colosso cinese, rappresenterà il brand di lancio di smartphone gaming Android con importanti specifiche tra le quali vengono segnalate un processo ad alte prestazioni dedicato, un sistema di raffredamento derivato dall’aviazione ed infine una scheda grafica DSP integrata per garantire la massima esperienza utente.

Mobile gaming e giochi Android, un mercato in espansione

Xiaomi Mi Mix gaming
L’esperienza dello Xiaomi Mi Mix ha già mostrato il potenziale del gaming Android.

La scelta del colosso asiatico non stupisce, specialmente all’indomani dell’entrata in campo non solo di Asus quanto anche di Google interessata alla creazione di una console gaming facendo perno sulla crescita delle case sviluppatrici.

Il Google Play Store è, infatti, sempre più ricco di titoli di una certa qualità con nomi del calibro persino di EA Sports, Ubisoft, Namco e persino Square Enix realizzando versioni mobile dei titoli da piattaforma console più noti.

Sfida lanciata al Razor Phone, ma quando?

Le informazioni emerse risultano alquanto lacunose su modalità e tempistiche, è inverosimile pensare che il dispositivo possa esser presentato al prossimo ed imminente MWC 2018 vista la necessità di puntare i riflettori sullo Xiaomi Mi Mix 2.

Con l’interesse al comparto del mobile gaming, in particolare per Android, Xiaomi lancia una sfida ufficiale a Razor puntando a rendere il proprio dispositivo la prima alternativa (possibilmente low-cost vista la filosofia cinese) al già programmato Razor Phone di seconda generazione.

Fonte: Teja Chedalla - PhoneRadar