CircleOne powerbank wireless Kickstarter

CircleOne: una powerbank wireless per ricaricare tutti i device personali

CircleOne è una powerbank wireless leggera e portatile disponibile in crowdfunding su Kickstarter che farà sicuramente comodo a tantissime persone. Si tratta di un prodotto compatibile con tutti i telefoni che possono essere ricaricati tramite lo standard Qi come ad esempio gli ultimi Samsung Galaxy S8, S8+ e Note 8. CircleOne vanta un case in alluminio dal peso di soli 168 grammi e uno spessore di appena 9 mm.

Oltre ad offrire la ricarica wireless, il gadget dispone di 2 porte USB con supporto alla ricarica rapida. Sulla parte superiore sono presenti 4 indicatori LED che mostrano lo stato di ricarica e la percentuale di energia rimanente mentre il quinto LED verde indica lo stato di ricarica wireless.

CircleOne powerbank wireless KickstarterCircleOne: una powerbank da 4000 mAh che funge anche da caricatore wireless

Una delle più interessanti caratteristiche offerte da questa particolare powerbank wireless è che può essere utilizzata come una comune base di ricarica senza fili mentre è in carica. All’interno di CircleOne è presente una batteria da 4000 mAh la quale permette di ricaricare tantissimi dispositivi sia Android che iOS come di gli iPhone X, 8 e 8 Plus, i vari smartphone Samsung di ultima generazione e così via.

È possibile utilizzare anche dei ricevitore wireless esterni per ricaricare tutti i dispositivi, con connettore micro USB, USB Type-C e Lightning, che non supportano nativamente la wireless charge.

CircleOne powerbank wireless KickstarterL’azienda produttrice di CircleOne ha progettato anche un particolare add-on chiamato Magic Sticker che permette di incollare lo smartphone sulla superficie della powerbank wireless per evitare che il telefono cada durante la ricarica.

CircleOne è disponibile in crowdfunding su Kickstarter ad un prezzo di partenza di 49 dollari canadesi (circa 33 euro) nelle colorazioni rossa, bianca e nera con spedizioni previste in tutto il mondo a partire da marzo 2018.