Messenger Kids

Messenger Kids: una versione destinata ai bambini, dove i contatti saranno approvati dai genitori

Facebook sta per rilasciare una specifica versione di Messenger destinata ai bambini, che prenderà il nome di Messenger Kids. In questa nuova versione, ci si concentrerà ovviamente sulla sicurezza, i contatti con cui effettuare le conversazioni infatti, dovranno essere approvati dai genitori. L’app sarà inizialmente solo disposibile per iOS, mentre in seguito verrà rilasciata anche per Android.

Messenger Kids: un modo sicuro con cui far comunicare i bambini e i loro coetanei

La testata Engadget, rivela che l’app Messenger Kids, è stata progettata per superare alcuni problemi, come per esempio il fatto che molte app di messaggistica richiedano il numero, quando alcuni ragazzini o bambini non ne possiedono uno. La maggior parte di questa utenza molto giovane infatti, tende ad utilizzare dispositivi senza una SIM, di conseguenza le app non permettono di inviare messaggi di testo o videomessaggi.

Messenger Kids

L’altra motivazione è chiaramente la sicurezza. L’adulto infatti, potrà creare un account Facebook che farà l’accesso specifico solo su Messenger Kids, dove dovrà approvare tutti i contatti con cui il bambino vorrà interagire. I genitori infatti, saranno le uniche persone che potranno aggiungere contatti ai loro figli, con cui potranno tranquillamente parlare tramite la normale versione di Messenger, poiché Messenger Kids è completamente interoperabile.

Messenger Kids

Se il bambino inoltre vorrà stringere amicizia con un altro suo coetaneo, come per esempio un compagno di classe o di giochi, il genitore dovrà essere amico su Facebook con i genitori del suddetto compagnetto o amico. In questo caso sarà visibile il nome sotto l’icona del genitore, e toccandolo, sarà possibile aggiungerlo fra gli amici del bambino, dopo che ovviamente la richiesta verrà approvata dai genitori.

Messenger Kids

Sia i bambini che i genitori, potranno anche bloccare dei contatti in qualsiasi momento, e se l’azione viene intrapresa dal bambino, questa viene notificata al genitore. Se il contatto viene bloccato da un genitore, il bambino non sarà più in grado di aggiungerli in futuro. Entrambi possono anche segnalare un contatto attraverso Messenger Kids.

Il team di sviluppo inoltre, ha fatto sapere che ha anche selzionato gli stickers ed altri elementi grafici, in modo da assicurarsi che siano adatti ai minorenni. Il rilascio dell’app dovrebbe avvenire entro fine mese, nella piattaforma di Google Play.