GameShell console portatile Kickstarter

GameShell: una console retrò, portatile e modulare

GameShell è una console portatile e modulare disponibile in crowdfunding su Kickstarter che permette di giocare e modificare i giochi retrò e i nuovi dispositivi DIY. L’azienda considera GameShell la prima console da gioco portatile e modulare dotata di un sistema operativo embedded GNU/Linux. Questo particolare device permette di giocare a migliaia di giochi classici di Atari, GB, GBA, NES, SNES e così via.

GameShell si affida al potente sistema operativo Linux e ogni gioco pubblicato sarà gratuito, open source e modificabile. Assieme alla console modulare sono inclusi attualmente 2 giochi classici: Cave Story e DOOM1. Tuttavia, la società ha dichiarato che altri titoli gratis verranno inclusi in futuro. Ci sono tantissimi utenti che sono appassionati di console portatili come il Game Boy e la NES.

GameShell console portatile KickstarterGameShell: arriva su Kickstarter una console portatile open source e modulare

Con GameShell, la società ha voluto far tornare in vita i vecchi titoli ma aggiornando l’esperienza di utilizzo rendendola semplice e flessibile. La particolare console permette di installare i giochi preferiti e giocarci sempre e ovunque. GameShell supporta i linguaggi di programmazione più famosi come C, Python, Lua e LISP. In questo modo, sarete in grado di modificare i giochi preferiti e crearne persino di nuovi in base alle vostre esigenze.

Più che una semplice console da gioco, GameShell è progettata con 5 moduli indipendenti che tra l’altro possono essere sfruttati per imparare a programmare. Troviamo, in particolare, un display RGB da 2.7 pollici da 60 FPS, un gamepad programmabile compatibile con Arduino, un altoparlante stereo, una batteria da 1050 mAh e una scheda madre che include Wi-Fi, uscita video per il pannello LCD, vari chip PMA e audio stereo.

GameShell console portatile KickstarterLa mainboard Clockwork Pi è mossa da un processore quad-core Cortex A7 con GPU Mali 400 e 512 MB di RAM. Qui troviamo anche uno slot di espansione per micro SD fino a 32 GB, un pulsante per effettuare il Reset, un ingresso mini jack e una porta micro USB di ricarica. La batteria da 1050 mAh riesce a garantire, secondo la società, un’autonomia di fino a 3 ore di gioco continue e fino a 100 ore in stand-by.

GameShell è disponibile in crowdfunding su Kickstarter ad un prezzo di partenza di 108 dollari con spedizioni previste in tutto il mondo a partire da aprile 2018.