OnePlus 5T 8 caratteristiche mancanti

OnePlus 5T: 8 caratteristiche che lo avrebbero reso più interessante

Come successo lo scorso anno, OnePlus ha deciso di rinnovare il suo ultimo top di gamma dopo 6 mesi dal lancio ufficiale. Nelle scorse ore, infatti, il produttore cinese ha presentato il nuovo OnePlus 5T che, rispetto al predecessore, introduce alcune migliorie sia a livello hardware che estetico. Si tratta di un miglioramento incrementale che introduce un dispositivo sul mercato in linea con la tendenza dei display in formato 18:9.

Tuttavia, le modifiche apportate dal produttore asiatico potrebbero non rendere il OnePlus 5T lo smartphone perfetto. Difficilmente al giorno d’oggi troviamo un telefono completamente perfetto poiché quasi sicuramente si trova un difetto anche su un potente flagship. In questo articolo, vi elenchiamo 8 cose che avrebbero reso il OnePlus 5T (quasi) perfetto!

Impermeabilità

Quasi tutti i top di gamma lanciati nel 2017 sono resistenti ad acqua e polvere. Ormai non si tratta più di un extra o di una tendenza ma uno standard ed è un po’ deludente che OnePlus non riesca ancora ad implementare questa caratteristica a bordo dei suoi smartphone.

OnePlus 5T 8 caratteristiche mancantiFotocamera con teleobiettivo

Il nuovo OnePlus 5T, anche se dotato di una doppia fotocamera principale, non propone una lente telefoto ma un particolare sensore sensibile alla luce che dovrebbe avere lo scopo di migliorare le riprese notturne.

Anche se non possiamo darvi un giudizio, comunque una fotocamera con teleobiettivo migliorata sarebbe stata la mossa migliore. Un sensore per la fotocamera posteriore con pixel singoli più grandi avrebbe potuto raccogliere più luce.

OnePlus 5T 8 caratteristiche mancantiStabilizzazione ottica dell’immagine

Il OnePlus 3 è dotato di un modulo OIS per assistere la fotocamera contro i tremolii. Tuttavia, la stabilizzazione ottica dell’immagine è stata rimossa sul OnePlus 5, così come sul 5T.

OnePlus 5T 8 caratteristiche mancantiLettore di impronte digitali frontale

Il nuovo flagship dell’azienda cinese propone un display in formato 18:9, quindi si traduce in un rapporto schermo/corpo abbastanza alto. Dato che le cornici, superiore ed inferiore, sono state ottimizzate, la società non ha potuto includere frontalmente un pulsante Home con all’interno un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali.

Anche se ad alcuni potrebbe non impostare l’implementazione sul retro, sarebbe stato comunque meglio avere un bordo inferiore leggermente più largo e avere a disposizione uno scanner frontale poiché risulta sicuramente più comodo.

OnePlus 5T 8 caratteristiche mancantiAltre colorazioni

Proprio come il OnePlus 5, anche il nuovo flagship è disponibile soltanto in due colorazioni. Sono certamente delle varianti cromatiche eleganti e particolari ma comunque sarebbe stato meglio dare la possibilità all’utente di scegliere un telefono dorato, bianco, blu e così via.

Altoparlanti stereo

Gli speaker stereo stanno lentamente diventando degli standard sugli smartphone odierni. Gli ultimi smartphone Xperia di Sony li possiedono, gli iPhone di Apple anche, così come il Google Pixel 2 XL e il fratello minore Pixel 2. Anche se attualmente non è ancora uno standard vero e proprio, sarebbe stato bello vedere un OnePlus 5T caratterizzato da altoparlanti stereo.

OnePlus 5T 8 caratteristiche mancantiPrezzo

Abbiamo visto negli ultimi anni come l’azienda cinese ha aumentato costantemente il prezzo dei suoi smartphone. Anche per il 5T, c’è stato un aumento della cifra da spendere per portarselo a casa, esattamente di 20 dollari rispetto al suo predecessore.

In particolare, il dispositivo sarà acquistabile al prezzo di 499 euro per la variante da 64 GB e 559 euro per il modello da 128 GB. Alcuni utenti sono preoccupati che l’azienda possa arrivare con i futuri flagship a superare la soglia dei 650/700 euro.

OnePlus 5T 8 caratteristiche mancantiSlow-motion più performante

Proprio come visto sul predecessore, anche il OnePlus 5T permette di registrare video in risoluzione HD a 120 FPS. Si tratta di una caratteristica molto interessante ma non in linea con alcuni dei flagship disponibili sul mercato.

Smartphone come iPhone 8 e Samsung Galaxy S8, ad esempio, permettono di registrare video in HD a 240 FPS e in Full HD a 120 FPS, il che si traduce in filmati slow-motion più fluidi e nitidi rispetto a quanto offerto dal nuovo smartphone del produttore cinese.

OnePlus 5T 8 caratteristiche mancanti