Anker PowerCore II 20000 recensione

Anker PowerCore II 20000, la prima powerbank da 20.000 mAh con tecnologia PowerIQ 2.0

Ad IFA 2017 di Berlino, Anker ha annunciato la nuova tecnologia di ricarica rapida chiamata PowerIQ 2.0. Questo nuovo standard è presente all’interno della powerbank Anker PowerCore II 20000 che andremo a vedere in questa recensione odierna. In particolare, la seconda generazione della tecnologia consente alle batterie portatili e ai caricatori Anker di erogare una potenza di fino a 18W utilizzando un singolo chipset.

Steven Young, CEO della società, ha spiegato che la nuova PowerIQ 2.0 assicura una distribuzione ottimale dell’energia per un’ampia gamma di dispositivi mobili. Se la prima generazione richiedeva la presenza di almeno 2 chip di ricarica, la PowerIQ 2.0 riesce a funzionare soltanto con uno solo. Ciò significa che sarà possibile realizzare dei prodotti più compatti e allo stesso tempo garantire una capacità molto ampia, come nel caso della Anker PowerCore II 20000.

Assieme alla batteria portatile di nuova generazione, scopriremo dei cavi in nylon intrecciato molto interessanti appartenenti alla serie Powerline+ II. Con questa piccola premessa, scopriremo insieme in questa recensione le performance offerte da questa batteria esterna da 20.000 mAh dotata di 2 porte USB con tecnologia PowerIQ 2.0.

Anker PowerCore II 20000 – Contenuto della confezione

All’interno del box di vendita troviamo il seguente contenuto:

  • Anker PowerCore II 20000
  • cavo micro USB lungo 60.5 cm
  • sacchetto da viaggio
  • manuale delle istruzioni in diverse lingue tra cui quella italiana
  • happy card

Anker PowerCore II 20000 – Design e qualità costruttiva

La PowerCore II da 20.000 mAh di Anker dispone di un design davvero particolare e abbastanza compatto in relazione alla capacità che ha da offrire. In particolare, troviamo un rivestimento caratterizzato da una trama zigrinata la quale permette una maggior ergonomia e allo stesso tempo risulta anti-graffio e anti-impronta (secondo la società). La batteria esterna presenta una costruzione realizzata in plastica ABS di buona qualità.

Sulla parte frontale troviamo il logo Anker e il pulsante con gli 8 LED integrati per monitorare l’energia a disposizione mentre la parte posteriore è praticamente pulita. Sulla zona superiore abbiamo 2 porte USB Type-A da 12W e 18W e un ingresso micro USB sempre con lo stesso standard di ricarica mentre sul lato opposto trovano posto le varie specifiche tecniche e le certificazioni ricevute dalla batteria.

Parlando di numeri, la Anker PowerCore II 20000 misura 170 x 62 x 22 mm per un peso di 361 grammi.

Anker PowerCore II 20000 – Caratteristiche

Come annunciato nel paragrafo introduttivo, la powerbank Anker dispone della seconda generazione della tecnologia PowerIQ che permette di identificare intelligentemente i dispositivi che andrete a collegare ad essa per assicurare la carica più veloce possibile. Tramite gli 8 indicatori LED è possibile vedere l’energia a disposizione. In particolare, 8 LED accesi indicano il 100%, 4 il 50% e 2 il 25%.

Anker PowerCore II 20000 recensione

Attraverso le due porte USB da 12W e 18W, potrete ricaricare smartphone e tablet a una velocità molto soddisfacente. L’azienda ha precisato che l’ingresso PowerIQ 2.0 da 18W assicura una velocità di ricarica maggiore. Più nello specifico, siamo di fronte a una powerbank da 72.36 Wh (anche se stranamente il produttore dichiara 20.100 mAh).

Anker PowerCore II 20000 recensioneLa porta di input propone una potenza da 5V 2A e 9V 2A (quindi 18W). Per quanto riguarda le due porte USB full-size di ricarica, soltanto quella da 18W, secondo me, integra la tecnologia di seconda generazione poiché propone una potenza da 5V 3A, 9V 2A e 12V 1.5A mentre quello da 12W dispone di una classica tecnologia Smart da 5V 2.4A.

Anker PowerCore II 20000 – Prestazioni

In base a quanto dichiarato dal produttore, la Anker PowerCore II 20000 permette di ricaricare più di 6 volte un iPhone 7. Personalmente sono riuscito a ricaricare i seguenti device da spenti:

  • Smartphone 1640 mAh: 7% – 100% / 9% – 100% / 1% – 100% / 8% – 100%
  • Tablet 3000 mAh: 6% – 86% / 5% – 100% / 0% – 33%

Anker PowerCore II 20000 recensioneHo deciso di testare la porta di ricarica da 18W con un LG G4, un Motorola Moto G5S Plus e una powerbank sempre di Anker da 10.050 mAh con input Qualcomm Quick Charge 3.0. I risultati ottenuti sono stati molto soddisfacenti.

Per quanto riguarda il tempo di ricarica della stessa, l’azienda sostiene che è possibile ricaricare la Anker PowerCore II 20000 in circa 5 ore utilizzando un caricatore Quick Charge. Per la mia prova ho utilizzato un caricatore con tecnolgoia Qualcomm QC 2.0 (5V 2A, 9V 2A e 12V 1.5A). La batteria si è ricaricata in 5 ore e 5 minuti esatti.

Anker mi ha invitato a testare anche i nuovi cavi Lightning in nylon della serie Powerline+ II disponibili in diverse misure. Innanzitutto, precisiamo che ogni cavo dispone della certificazione “Made for iPod, iPhone e iPad“, quindi garantiranno la massima sicurezza per i vostri iDevice. Sia il connettore USB Type-A che quello Lightning di ogni cavo Anker Powerline+ II propone un rivestimento in metallo e gomma per garantire la massima durata nel tempo.

In aggiunta, la protezione in nylon intrecciato permette di flettere i cavi come volete e per tantissime volte senza romperli. In tutti i casi sono riuscito ad avere delle ottime prestazioni sia nei tempi di ricarica che nella trasmissione dati tramite un iPhone 6. Le versioni da 1.8 e 3 metri saranno quelle con minori performance data la loro lunghezza. Naturalmente, non si tratta di un difetto ma di una cosa normale.

Anker PowerCore II 20000 – Conclusioni

La Anker PowerCore II 20000 è sicuramente un prodotto molto interessante. Paragonandola con altre batterie portatili della stessa capacità, questa si è dimostrata affidabile, veloce nella ricarica e soprattutto prestante. La nuova PowerCore II da 20.000 mAh è l’ennesima prova di come Anker è una delle società leader in questo settore poiché propone prodotti sempre più innovativi con tecnologie integrate all’avanguardia.

La nuova PowerIQ 2.0 si è dimostrata affidabile nella ricaricare anche di dispositivi con cui è richiesta una certa potenza. Stranamente, l’azienda ha deciso di affidarsi a un ingresso di tipo micro USB anziché USB Type-C dato che quest’ultimo si sta diffondendo sempre di più. Ciò ovviamente non è un problema dato che all’interno della confezione è disponibile un cavo per la ricarica con questo standard.

A livello di prestazioni ci siamo sicuramente ma avrei migliorato la costruzione, soprattutto quelle due bande laterali che non rendono il design senza soluzione di continuità. Ho apprezzato particolarmente il sacchetto da viaggio il quale consente di trasportare anche i vari cavi per ricaricare i vostri device, che ormai non manca in ogni powerbank lanciata dalla società.

I cavi Anker Powerline+ II con connettore Lightning sono reperibili su Amazon in diverse colorazioni e nelle misure 30 cm, 90 cm, 1.8 metri e 3 metri. Con questa nuova serie di cavi, la società vuole dare la possibilità al possessore di un iDevice di acquistare un prodotto di ottima qualità, estremamente durevole e soprattutto performante.

In aggiunta, i modelli da 90 cm e 1.8 metri vengono spediti assieme a una pratica custodia protettiva per trasportarli comodamente ed offrire una protezione aggiuntiva.

Anker PowerCore II 20000 – Prezzo

La Anker PowerCore II 20000 con 2 porte USB e tecnologia PowerIQ 2.0 è disponibile all’acquisto su Amazon ad un prezzo di 39,99 euro con spedizione gratuita.

Anker PowerCore II 20000 recensionePer quanto riguarda i cavi Anker Powerline+ II con connettori Lightning, i prezzi partono da 10,99 euro fino a 19,99 euro. Ecco i link di seguito per procedere con l’acquisto: